Caso Djokovic, Morrison: "La nostra posizione non è cambiata" - Il Sole 24 ORE

Caso Djokovic, Morrison: La nostra posizione non è cambiata - Il Sole 24 ORE
Il Sole 24 ORE SPORT

"Rispetto all'ultima dichiarazione del ministro dell'Immigrazione Hawke, la nostra posizione non è cambiata.

Nel corso di una conferenza stampa, una giornalista ha chiesto: "Primo ministro, perché deve ancora essere presa una decisione sul visto di Novak Djokovic e per quanto tempo il suo governo lascerà che questa vicenda si trascini?".

Sulla vicenda è intervenuto il primo ministro australiano Scott Morrison. (Il Sole 24 ORE)

Su altri giornali

Secondo i media australiani, le autorità del Paese stanno analizzando le discrepanze nelle informazioni fornite dal tennista serbo che ha ammesso di aver fatto attraverso uno del suo staff un'errata dichiarazione per l'ingresso in Australia e di aver violato l'isolamento Covid in Serbia. (San Marino Rtv)

La storia è nota: il tennista è arrivato in Australia con un’esenzione dal vaccino. La telenovela Djokovic prosegue con un altro colpo di scena: il tennista numero uno al mondo è stato infatti sorteggiato per il primo turno degli Australian Open. (Italia Sera)

L’Australia sembra non essere l’unico Paese a contestare l’ingresso sul suo territorio al numero 1 del tennis mondiale Novak Djovokic. La permanenza del tennista in Spagna, dunque, potrebbe essere ora esaminata dalle autorità di Madrid (laRegione)

Djokovic sorteggiato per il primo turno dei Australian Open

Intanto il primo ministro australiano Scott Morrison ha dichiarato che il governo non ha ancora deciso di annullare il visto del numero uno del tennis. Il sorteggio degli Australian Open ha deciso: Novak Djokovic affronterà il connazionale Miomir Kecmanovic nel primo turno della competizione del Grande Slam. (Open)

Secondo le cronache, il Primo Ministro australiano Scott Morrison parlerà alle 15.45 locali e alcuni aspetti verranno chiariti. E’ notizia di oggi che gli Australian Open ridurranno la capienza del 50% a causa dell’aumento dei casi positivi alla variante Omicron nello Stato del Victoria (OA Sport)

Le parole di Calcagno. L’ex giocatore cresciuto nelle giovanili della Sampdoria ha parlato del rapporto dei calciatori nei confronti del vaccino anticovid. Io credo che calciatori e calciatrici stiano dando un messaggio molto importante, sia con l’aiuto per la ripartenza che oggi con la ripartenza” (Calcio In Pillole)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr