Costa Concordia, comandante De Falco: “Se l’allarme fosse stato dato in tempo, si sarebbero salvati tutti”

Costa Concordia, comandante De Falco: “Se l’allarme fosse stato dato in tempo, si sarebbero salvati tutti”
Fanpage.it INTERNO

De Falco però ci tiene a ricordare anche quelli ufficiali e marinai che sono rimasti a bordo a svolgere il proprio dovere

"Lui dichiara di essere su una scialuppa e di stare coordinando i soccorsi, in realtà si trovava già sugli scogli della Gabbianara", spiega De Falco.

"La nave si inclinava – racconta De Falco – e più tempo si perdeva più diventava difficile ammainare le scialuppe.

Con Fanpage, De Falco ha ripercorso quella notte, gli eventi che portarono al naufragio e le fasi dei soccorsi. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altri media

Trentadue le persone che persero la vita in quella che è considerata la più grande tragedia della marineria italiana. La deposizione della corona è avvenuta pochi minuti dopo le 13.30, dopo la santa messa di suffragio che si è tenuta nella chiesa dei santi Lorenzo e Mamiliano di Giglio Porto, celebrata dal vescovo di Grosseto, Giovanni Roncari. (Il Mattino)

Scrive Cnsas Lombardia: «Sono passati dieci anni dal naufragio della Costa Concordia: era la sera del 13 gennaio 2012 quando la nave finì contro gli scogli davanti all’Isola del Giglio e cominciò ad affondare. (gardapost)

Il senatore Gregorio De Falco ha accettato di ripercorrere la tragica “notte del Giglio” a Non Stop News su RTL 102.5 con Giusi Legrenzi, Enrico Galletti e Massimo Lo Nigro. Costa Concordia, la telefonata Schettino-De Falco. (Thesocialpost.it)

Deraglia treno in India: almeno 9 morti, le operazioni di soccorso

Emanuela Rolando, moglie Angelo Infanti/ La relazione con Daniela Bonotti mamma di Rossella Infanti. Queste sono state le sue impressioni: “Quando la nave si adagiava, ero nel punto di raccolta, sul ponte 4 o 5, non ricordo. (Il Sussidiario.net)

La sua storia e la sua parola sono il fondamento della nostra speranza!". (GiglioNews)

Il bilancio provvisorio delle vittime è di nove morti, secondo quanto riferito da un funzionario delle ferrovie. Il treno, partito da Bikaner, nello stato del Rajasthan, era diretto a Gauhati, nello stato di Assam: l’incidente è avvenuto nel distretto di Jalpaiguri. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr