Nintendo Switch: ottimi sconti sulle Micro SD

Nintendo Switch: ottimi sconti sulle Micro SD
Spaziogames.it Spaziogames.it (Scienza e tecnologia)

Per venire in soccorso ai giocatori, Nintendo ha dato la possibilità di espandere la memoria di Switch con schede Micro SDHC e Micro SDXC che possono raggiungere fino a 2 TB di capacità.

Nel primo caso, potete approfittare degli sconti per acquistare la SanDisk Ufficiale Nintendo da 256 GB, che è stata realizzata appositamente per Nintendo Switch.

Se ne è parlato anche su altre testate

Le dichiarazioni della casa di Kyoto lasciano ipotizzare che i prossimi mesi potrebbero essere caratterizzati da dei vuoti, periodi poveri di uscite di peso, come conseguenza della situazione mondiale dovuta al coronavirus. (Pokémon Millennium)

Nintendo of Europe ha infatti deciso di bloccare la vendita delle versioni digitali dei loro titoli di prime parti per mezzo di siti esterni. Per i titoli di prime parti, però, sarà comunque possibile acquistare i Voucher di Nintendo Switch Online, per poi scambiarli con essi. (Pokémon Next)

Nintendo ha deciso che non distribuirà più codici download dei suoi giochi presso i negozi europei. I clienti potranno comunque acquistare fondi Nintendo eShop, abbonamenti Nintendo Switch Online e contenuti aggiuntivi come il Pass Espansione per Pokémon Spada e Pokémon Scudo, presso i rivenditori di tutta Europa. (Multiplayer.it)

Nintendo of Europe ha deciso di bloccare in modo definitivo la vendita di chiavi digitali europee dei loro giochi nei territori EMEA (ovvero Europa, Medio Oriente e Africa). Saranno escluse dal divieto le espansioni di gioco, gli abbonamenti a Nintendo Switch Online e, probabilmente (in quanto non specificato), le ricariche. (Nintendoomed)

XBOX ONE. Tra i giochi in uscita per Xbox One spiccano F1 2020, Destroy All Humans! Tra le altre uscite in programma su Switch sono presenti interessanti multipiattaforma tra cui Fairy Tail e Bloodstained: Curse of the Moon 2. (HDblog)

"Per quanto riguarda i Joy-Con, ci scusiamo per i problemi causati ai nostri utenti", ha affermato Furukawa, senza però approfondire più di tanto la questione proprio a causa delle questioni legali sorta in USA per questo motivo. (Multiplayer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr