Guidare una F1: dove si può fare e quanto costa

Guidare una F1: dove si può fare e quanto costa
Virgilio Sport SPORT

Altri modi per guidare una F1. Facendo un giro in rete è possibile entrare in altri siti, anche in Italia, che mettono a disposizione la possibilità di provare l’ebrezza di mettersi alla guida di una F1

Quanto costa guidare la Jordan F1. Il “regalo” è per tutte le tasche, si fa per dire.

All’epoca la Jordan era spinta da un motore Honda da 3.000 cc di cilindrata da 840 cavalli a 18.500 giri.

C’è una società che dà questa possibilità: guidare una macchina di F1 per un numero di giri direttamente proporzionale al budget a propria disposizione. (Virgilio Sport)

Su altri giornali

Ovviamente il campione del mondo 2007 potrebbe aumentarlo ulteriormente vincendo un GP nel 2021, ma le prestazioni dell’Alfa Romeo rendono l’eventualità alquanto remota Il finlandese ha stabilito il record con il successo ottenuto ad Austin nel 2018. (FormulaPassion.it)

"Sono sicuro che dovesse decidere di fermarsi, Max Verstappen sarebbe il pilota in cima alla loro lista anche se hanno anche George Russell e altri piloti a disposizione". 20 Febbraio 2021. Christian Horner ha parlato del futuro e di Lewis Hamilton. (Sportal)

Alcuni giorni fa Marko aveva definito il pilota inglese "semplicemente troppo costoso per la F1", in periodo di pandemia. A tornare sulla questione anche il team principal dell'Alpha Tauri, Franz Tost, in una intervista alla Gazzetta dello Sport. (Sportal)

Hamilton: fuoriclasse ancora prima di arrivare in Formula 1

“Lewis è il favorito per il Mondiale 2021 – ha proseguito il tedesco – Oltre al suo talento ha una macchina fantastica. Leggi su sportface (Di sabato 20 febbraio 2021) L’ex pilota di Formula 1 Nicoha rilasciato un’intervista al quotidiano Augsburger Allgemeine: “Mi sono ritirato nel momento giusto secondo me. (Zazoom Blog)

Stando a quanto dichiarato in un’intervista l’idea di un museo dove tenere trofei, caschi e altri ricordi sta trovando sempre più spazio nella mente di Lewis Hamilton. Ci sono altri miei colleghi che preferiscono tenere i ricordi delle loro vittorie in bella mostra, ma io non sono così. (F1inGenerale)

Hamilton faceva infatti parte dei test aerodinamici di Elliott e, nonostante questa non fosse di certo l’attività più esaltante, era l’unico a chiedere costantemente cosa avesse dovuto fare per migliorarsi ancora e ancora. (F1world)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr