Addio all’iPod: dopo cassette e cd, la musica gira solo sul telefonino

Addio all’iPod: dopo cassette e cd, la musica gira solo sul telefonino
QUOTIDIANO NAZIONALE SCIENZA E TECNOLOGIA

Qualcosa, per rendere l’idea, come migliaia e migliaia di brani.

Ma dopo ventuno anni anche l’iPod viene pensionato, così come successe al lettore portatile di cd e prima ancora al walkman

Il suono “pastoso” prodotto dal grammofono aveva un solo inconveniente: per farlo partire servivano i dischi.

Niente dischi, niente musicassette, niente compact disc, bastava soltanto un cavo usb per caricare l’iPod, dove a seconda della memoria, si potevano inserire tutte (o quasi) le canzoni che volevamo. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Ne parlano anche altri giornali

. Seguici su Facebook:. sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut Nei primi anni 2000, l’evoluzione, che ha portato alla nascita di diversi modelli di iPod: dagli iPod mini, agli iPod nano, più sottili, e agli iPod shuffle, senza schermo; poi, gli iPod touch, l’ultima generazione. (SulPanaro)

Certo, c’era stato un passaggio precedente necessario: iTunes, un negozio di musica solo digitale che poi sarebbe stato ampliato a film, eBook e podcast. A quel punto, in California è già tutto deciso e pianificato: nel 2019 viene lanciato “Touch”, settima e ultima generazione. (QC QuotidianoCanavese)

A posteriori possiamo dire che l’iPod è stato la prima pietra tombale sul formato fisico, ormai appannaggio soltanto di noi super appassionati, o strumento di marketing nei temibili firmacopie, o forse una specie di gadget come altri. (Rivista Studio)

Addio iPod, e grazie per tutto quello che hai fatto per noi

Insomma, chi ne conserva uno nel cassetto o sullo scaffale si ritrova a sorpresa con un piccolo gioiello. La linea iPod ha compiuto vent’anni nell’autunno dello scorso anno (Punto Informatico)

Ad annunciarlo è l’azienda stessa che ha intitolato un post del suo blog con un laconico “La musica va avanti”. E così la sua fine era segnata, fino all’annuncio del 10 maggio 2022 che ha segnato un prima e un dopo. (Commenti Memorabili)

Invece, Steve Jobs ha mostrato che la trasformazione e l’evoluzione, la vittoria commerciale, arriva se si vuole sempre imparare e crescere. Comfort Zone. (macitynet.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr