Incontro Draghi-Salvini, il leader della Lega propone «una pacificazione nazionale» a nome di tutto il centrodestra

Open INTERNO

Il leader della Lega – continua il comunicato – ha sottolineato l’esigenza di ritrovare al più presto un clima di unità e concordia nel Paese, a partire dalle forze politiche».

La Lega, in una nota, ha fatto sapere che i due «hanno parlato di attualità e dei prossimi provvedimenti economici.

«Preoccupato dalla situazione del Paese» dopo le proteste violente dello scorso sabato, Matteo Salvini si era affrettato a chiedere un incontro con Mario Draghi (Open)

La notizia riportata su altre testate

Lo afferma il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani in audizione alle commissioni Ambiente di Camera e Palazzo Madama sulla proposta di piano per la transizione ecologica. La discussione si concentra sull’evitare i costi sociali per le categorie coinvolte derivanti dall’eliminazione, dando allo stesso tempo “un segnale non ambiguo sul fatto che vadano rimossi” (LaPresse)

Roma, 14 ott. (LaPresse) – “La rimozione dei Sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha un impatto su molti settori – osserva Cingolani – stiamo lavorando sui Sad; ne stiamo discutendo in ambito Cite con varie soluzioni. (LaPresse)

In questo quadro l’annuncio del completamento del Piano nazionale integrato energia e clima (Pniec) dovrebbe aiutare E’ soltanto un’ipotesi allo studio, una delle tante, per la riduzione dei Sussidi ambientalmente dannosi (i Sad), e per una loro “distribuzione intelligente” magari per alleggerire il costo del lavoro. (LaPresse)

Regione, Salvini in Calabria per l'analisi del voto. Potrebbe saltare il ticket su Spirlì

Malgrado la percentuale di voti inferiore, il partito di Salvini ha mantenuto comunque i quattro consiglieri regionali che aveva in precedenza. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, la Lega potrebbe cedere sull’accordo iniziale che vorrebbe l’attuale presidente facente funzioni confermato nel ruolo di vice. (Quotidiano del Sud)

(LaPresse) – Con la rimozione dei Sussidi ambientalmente dannosi (Sad) si possono ipotizzare sgravi fiscali per la categoria che ne viene impattata: per esempio “se riduciamo i Sad di supporto a certi carburanti fossili questo potrebbe andare a essere compensato con uno sgravio fiscale per gli autotrasportatori”. (LaPresse)

I malumori nel partito, tutti concentrati sull’effetto Spirlì (come viene definito ormai il meno 4% alle Regionali rimediato dal Carroccio), non possono essere ignorati. Spirlì reagisce con scomuniche e allusioni affidate soprattutto ai social, ma l’incontro previsto per lunedì prossimo sarà in presenza. (Corriere della Calabria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr