Padova, è boom di ricoveri per il virus West Nile

ilgazzettino.it SALUTE

Nel giro di poco più di 20 giorni l’Azienda Ospedale - Università di Padova ha dovuto fronteggiare un’ondata di ricoveri per West Nile virus.

Il contagio si diffonde. «In questi giorni la pressione della West Nile sulle strutture dell’ospedale è progressivamente aumentata - dichiara il direttore generale, Giuseppe Dal Ben -.

Le cure. Non esiste una terapia specifica per la febbre West Nile.

Gli altri (con febbre, sintomi neurologici o encefalite lieve) sono stati affidati alle cure dei reparti di Malattie infettive o di Neurologia

Solo negli ultimi tre giorni abbiamo avuto otto conferme di positività in pazienti che abbiamo ricoverati per i gravi sintomi della West Nile presso le nostre strutture». (ilgazzettino.it)

La notizia riportata su altre testate

L'ordinanza del Comune di Padova. Il primo il 16 luglio scorso un anziano di 83 anni è morto in Veneto, a Piove di Sacco, per una grave forma di encefalite dovuta al virus West Nile, cui era risultato positivo. (il Resto del Carlino)

In entrambi i casi, la disinfestazione anti zanzara scatterà nella notte tra giovedì e venerdì Sempre questa mattina, l’Ulss ha comunicato altri due contagi a Mortise: uno in via Bajardi e l’altro in via Mozart. (ilgazzettino.it)

Il virus del Nilo Occidentale è trasmesso principalmente dalle zanzare. Dal 2008 è in vigore un'ordinanza del Ministero della Salute con un piano di sorveglianza straordinaria della West Nile Disease (La Gazzetta dello Sport)

incaricata del servizio di disinfestazione, per l’effettuazione dei trattamenti larvicidi, adulticidi e la rimozione dei focolai larvali presenti in area cortiliva privata e di chiudere le finestre durante le ore di esecuzione del trattamento di disinfestazione adulticida in aree stradali, a partire dall’una di notte del 4 agosto fino al termine delle operazioni previste per le ore 4 dello stesso giorno» La nuova emergenza rappresentata dalla presenza della West Nile, virus che viene veicolato dalle zanzare comuni e preoccupa non poco: «Nerll'ordinanza si indica a tutti i residenti, amministratori condominiali, operatori commerciali, gestori di attività produttive, ricreative, sportive e in generale a tutti coloro che abbiano l’effettiva disponibilità di aree aperte in zone prossime a via Martiri della Libertà e alla Piazza Caduti della Resistenza per un raggio di 200 metri dopo valutazione del contesto con il personale dell’Azienda Ulss 6 Euganea e comunque seguendo le indicazioni operative del Protocollo di emergenza, di permettere l’accesso degli operatori della ditta Triveneta Soc. (PadovaOggi)

Cosa è la febbre West Nile. La febbre West Nile (West Nile Fever) è una malattia provocata dal virus West Nile (West Nile Virus, Wnv), un virus della famiglia dei Flaviviridae isolato per la prima volta nel 1937 in Uganda, appunto nel distretto West Nile (da cui prende il nome). (Today.it)

Aumentano i casi della West Nile (ossia la febbre del Nilo) in Italia e con essa la pressione esercitata sulle strutture ospedaliere. Sommando i dati dell’Azienda a quelli dell’Usl, si arriva a circa 20 casi di ricoverati per West Nile (con febbri o, nei casi più gravi, encefaliti). (Money.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr