Aggressione Soverato, Princi vicepresidente della Regione

Aggressione Soverato, Princi vicepresidente della Regione
CatanzaroInforma INTERNO

“Abbiamo l’obbligo morale di rispettare ogni essere umano in quanto persona!”. È quanto afferma il Vicepresidente della Giunta regionale, Giusi Princi, riguardo la vicenda di Beauty, lavoratrice di 25 anni aggredita dal suo datore di lavoro, titolare di un lido-ristorante di Soverato, dopo averle negato il compenso dovuto.

Infatti, sono già in atto una serie di azioni volte alla riqualificazione dei servizi di politica attiva del lavoro per mezzo del programma GOL (Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori) che affianca il percorso di inclusione nel mercato del lavoro con particolare riguardo per le categorie più deboli. (CatanzaroInforma)

Ne parlano anche altri giornali

Siamo state in caserma tutto il pomeriggio, fino a sera per cercare di ricostruire con calma quanto accaduto». «La ragazza è distrutta - racconta l'avvocato - si è rincuorata solo ieri dopo aver presentato denuncia. (LaC news24)

Si respingono inoltre con fermezza le accuse di razzismo rivolte al titolare conosciuto da tutti ed indistintamente come persona per bene rispettosa del prossimo e che ha le proprie dipendenze cittadini italiani ed extracomunitari» (CatanzaroInforma)

IL CASO Torino, picchiata nel bagno della discoteca pubblica l'identikit. CATANZARO Ragazza chiede di essere pagata per il lavoro, il datore la prende a. (ilgazzettino.it)

Soverato: lavapiatti picchiata per aver chiesto di essere pagata

Si sente una voce fuori campo che allarma riguardo a una diretta Instagram, allora l’uomo tenta di rompere il telefonino. La reazione dell’uomo è stata durissima: l’ha riempita di calci e pugni, bestemmie e insulti. (Luce)

Ne scaturiva un'aggressione della ragazza nei confronti del titolare del locale. Si respingono inoltre con fermezza le accuse di razzismo rivolte al titolare conosciuto da tutti ed indistintamente come persona per bene rispettosa del prossimo e che ha le proprie dipendenze cittadini italiani ed extracomunitari» (LaC news24)

A Soverato, provincia di Catanzaro, Beauty, una ragazza nigeriana di 25 anni, è stata aggredita verbalmente e malmenata dal padrone dello stabilimento balneare per cui ha lavorato come lavapiatti, dopo aver chiesto di essere pagata per il lavoro svolto. (alfemminile.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr