Vaccino: l’appello dei medici dopo il dato diffuso dall’Aifa – VIDEO

Vaccino: l’appello dei medici dopo il dato diffuso dall’Aifa – VIDEO
La Luce di Maria SALUTE

“Nelle ultime settimane stiamo ricevendo numerose segnalazioni da parte di persone che dopo la vaccinazione anti-Covid presentano svariati sintomi”, viene spiegato nel video con cui si lancia la campagne.

Le parole dei medici che non ci stanno. “È sempre la stessa domanda: centra il vaccino che abbiamo appena fatto?

Ad oggi la segnalazione di reazioni inattese dopo il vaccino è lasciata all’iniziativa personale

Mentre l’Aifa ha reso noti i preoccupanti dati sulle reazioni avverse da vaccino, i medici lanciano un forte appello di solidarietà. (La Luce di Maria)

Se ne è parlato anche su altre testate

Terza dose vaccino Covid, strada appare tracciata. Andando a riassumere quelli che sono stati alcuni punti di vista scientifici, ed anche istituzionali, la situazione in relazione ad una possibile terza dose appare ormai chiara. (Ultim'ora News)

E commentando il 13,8% di casi gravi, Magrini ha spiegatoche “si tratta di segnalazioni di eventi e non di casi dove sia stato dimostrato il rapporto causale tra vaccino e conseguenze negative. La funzione della farmacovigilanza è proprio questa. (Sputnik Italia)

Parliamo del Parvulan, un farmaco indicato contro l’Herpes Zoster, il cosiddetto Fuoco di Sant’Antonio. Allarme AIFA diretto alla categoria No Vax per l’utilizzo di un farmaco antivirale illegale in sostituzione del vaccino anti Covid: “un potenziale pericolo per la salute”. (Napoli.zon)

Parvulan invece del vaccino anti Covid: perché non va usato e quali sono i rischi

È stato pubblicato l'ottavo Rapporto di farmacovigilanza dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) sulla campagna di vaccinazione contro il coronavirus.Secondo quanto emerge, sono state rilevate 91.360 segnalazioni di sospette reazioni avverse all'inoculazione dei sieri anti-Covid usati nella campagna di vaccinazione, su un totale di 76.509.846 dosi somministrate. (Sputnik Italia)

Al contrario alcuni monoclonali usati da soli sono stati messi da parte e lasciati in associazione. Quindi questi vaccini oltreché straordinariamente efficaci sono altrettanto sicuri». (BlogSicilia.it)

Per l’Aifa mancano «le benché minime evidenze di efficacia e sicurezza». di Laura Cuppini. Il farmaco, approvato in Brasile (non in Italia), è stato oggetto di un’interrogazione parlamentare a luglio 2020. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr