Bitcoin, numeri da record: chi ha investito 100 dollari nel 2010 oggi è milionario

Bitcoin, numeri da record: chi ha investito 100 dollari nel 2010 oggi è milionario
ContoCorrenteOnline.it ECONOMIA

Ma vi siete mai chiesti quanto avreste ad oggi se avesse investito solamente 100 dollari nel 2010?

Destinato, a quanto pare, a raggiungere nel breve periodo addirittura quota 100 mila dollari, la crescita dell’oro digitale sembra destinata a non arrestarsi.

Numeri da record, grazie ai quali chi ha investito in questa criptovaluta nel 2010 oggi potrebbe essere milionario.

Nel 2010, invece, valeva 10 centesimi e proprio partendo da questo dato ci poniamo una domanda: quanto avremmo ad oggi, se avessimo investito solamente 100 dollari nel 2010?

Ebbene, se avessimo investito 100 dollari nel 2010 in bitcoin, ad oggi avremmo ben 57 milioni di dollari

(ContoCorrenteOnline.it)

Su altri giornali

La Yelen ritiene il bitcoin “altamente speculativo” e “inefficiente” per le transazioni ed è spesso usato per compiere “illeciti”. Il ceo di Tesla ha aggiunto che la decisione di Tesla di acquistare Bitcoin non riflette direttamente la sua opinione. (Finanzaonline.com)

Ma non mancano voci contrarie, da Buffett a Roubini. Ma non mancano voci contrarie, da Buffett a Roubini di Vito Lops. Effetto Elon Musk sul bitcoin, la criptovaluta a livelli record. Euforia senza precedenti, superato il muro dei 57.000 $. (Il Sole 24 ORE)

Lo sanno bene, purtroppo, due persone che, dopo aver investito in bitcoin, hanno visto i propri soldi sparire nel nulla. Stando a quanto riportato da Il Giornale di Vicenza, infatti, due persone avevano deciso di investire rispettivamente 25 e 56 mila euro in bitcoin dopo aver letto alcune indicazione scritte su un sito web. (ContoCorrenteOnline.it)

La capitalizzazione di mercato di Bitcoin supera il trilione di dollari

Andrea Santillo Freelancer scrittore esperto nel campo della finanza digitale ed ora anche nel campo delle criptomonete. Buona lettura (cripto-valuta.net)

Milano, 23 feb. (LaPresse) – Square, la società di pagamenti elettronici co-fondata dal creatore di Twitter, Jack Dorsey, ha annunciato oggi di aver acquistato circa 3.318 bitcoin a un prezzo di acquisto complessivo di 170 milioni di dollari, nell’ambito dell’impegno che prosegue sulla criptovaluta. (LaPresse)

L’investimento di questo tipo non può che essere di lungo periodo, perché il processo di adozione non potrà che essere lungo, talvolta ad ostacoli, ma almeno secondo noi completamente inevitabile. Cosa vuol dire questo per le criptovalute e per Bitcoin in particolare. (Criptovaluta.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr