Scontro tra barche davanti all'isola del Tino

Scontro tra barche davanti all'isola del Tino
Primocanale INTERNO

L'uomo è stato portato nella shock room del pronto soccorso dell'ospedale Sant'Andrea della Spezia, poi è stato trasferito in sala operatoria

Un uomo di 60 anni è stato sbalzato fuori e adesso rischia l'amputazione delle gambe.

Scontro tra due barche a sud dell'Isola del Tino, nel golfo di Spezia.

Il 60enne, residente a Massa, stava pescando sul suo piccolo gozzo quando è stato travolto da una imbarcazione a motore diretto in Sardegna (Primocanale)

Se ne è parlato anche su altri giornali

La giovane, per cause ancora al vaglio della guardia costiera, è stata sbalzata in acqua e la sua gamba sinistra è stata lesionata dall’elica del motore, con ferite leggere anche all’arto destro. La ragazza, che risiede in provincia di Massa, è stata sottoposta immediatamente ad un delicato intervento chirurgico e poi trasferita nel reparto di rianimazione. (LA NAZIONE)

L'allarme è stato dato da due persone che erano a bordo del motoscafo. A bordo del natante diretto in Spagna c'erano due persone che stavano portando la barca in Sardegna da un cliente. (LA NAZIONE)

Il 60enne è stato sottoposto a un delicato intervento di ortopedia per stabilizzare gli arti inferiori, è stato sedato e la prognosi resta riservata. La giovane era in mare a bordo di un gommone quando è stata sbalzata in acqua ed è stata colpita dall’elica del motore (CittaDellaSpezia)

Scontro tra barche nel golfo di Spezia, grave un 60enne

Secondo quanto ricostruito dalla capitaneria di porto un'imbarcazione a motore diretta in Sardegna ha travolto un piccolo natante con motore fuoribordo che navigava a lento moto. Sul posto sono intervenuti gli uomini della capitaneria di porto chiamati dai diportisti diretti in Sardegna che hanno prima caricato il ferito a bordo. (La Sicilia)

Un uomo di circa 60 anni, che si trovava a bordo di una piccola imbarcazione travolta da un natante che procedeva a forte velocità, diretto in Sardegna, secondo quanto ricostruito dagli uomini della capitaneria, rischia l'amputazione delle gambe. (Prima il Levante)

Sul posto sono intervenuti gli uomini della capitaneria di porto chiamati dai diportisti diretti in Sardegna che hanno prima caricato il ferito a bordo. Un uomo di 60 anni è stato sbalzato fuori e adesso rischia l'amputazione delle gambe. (Gazzetta di Parma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr