Il mesto addio del gentil Paulo e della sua Roma “morbidosa”

Il mesto addio del gentil Paulo e della sua Roma “morbidosa”
ForzaRoma.info SPORT

Eccola lì, la Roma, scrive Mimmo Ferretti su La Repubblica.

La Roma è una squadra senza leader.

Al di là di come andranno le cose in Europa, però, Paulo Fonseca non sarà più l’allenatore della Roma a partire dal prossimo primo luglio.

Una separazione scontata, perché il portoghese non sta centrando in campionato i risultati auspicati e, soprattutto, perché Fonseca i Friedkin ce l’hanno trovato, non è una loro scelta. (ForzaRoma.info)

Su altre fonti

Il tecnico prova a spiegare i troppi gol subiti: "Oggi è stato merito del Sassuolo, ma è vero che non dobbiamo subire, specialmente quando stiamo vincendo" Abbiamo provato a difendere con il 4-4-2, è stata una bella partita per entrambe le squadre". (La Repubblica)

Come scrive Il Messaggero, su di lui, ci sono il Crystal Palace ed è stato avvicinato anche dal Napoli Il tecnico giallorosso però non resterà fermo. (Voce Giallo Rossa)

Il mister toscano non ha escluso un ritorno sotto l’ombra del Vesuvio, m sarebbe fortemente intrigato dalla possibilità di allenare la Roma LEGGI ANCHE > > > Il Napoli ha contattato Maurizio Sarri. L’ex allenatore della Juventus è stato accostato anche ad un’altra sua ex squadra: il Napoli. (SerieANews)

Roma, Fonseca spalle al muro: i Friedkin cambieranno allenatore a fine stagione. Sarri resta in pole

Lo usa Fonseca, pensando all’andata dei quarti di Europa League. Ma non è detto che poi, con la vittoria dell’Europa League, Fonseca abbia la certezza di restare (ForzaRoma.info)

Tre i giocatori invece che hanno aumentato il loro valore tra i giallorossi: quarto Ibanez con un +150% (valore 20 milioni), terzo Karsdorp +233% (valore 10 milioni) e secondo Villar con un +400% e un valore di 15 milioni sempre secondo il portale – Javier Pastore è il calciatore della Serie A che ha visto peggiorare di più la sua valutazione, in percentuale, rispetto ad inizio campionato. (RomaNews)

Adesso sono le cifre a mettere spalle al muro Fonseca, fino a qualche settimana fa fiero di poter girare a petto in fuori per essere salito al 3° posto e quindi in zona Champions. I Friedkin avrebbero voluto altro, magari proprio la partecipazione, dopo 2 stagioni di assenza, al principale torneo continentale. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr