Ucraina: Mosca lancia 4 missili da mar Nero per distruggere armi Kiev

LaPresse INTERNO

Lo riporta la Tass

Roma, 23 mag.

(LaPresse) – Le forze armate russe hanno utilizzato quattro missili Kalibr-PL lanciati da un sottomarino nel mar Nero per per distruggere le armi della 10a Brigata d’assalto delle forze armate ucraine.

Lo ha riferito il ministero della Difesa di Mosca.

(LaPresse)

La notizia riportata su altre testate

I missili Kalibr, invece, hanno un Cep di circa 3 metri grazie al loro sistema di guida misto: inerziale e Gps durante la fase di volo, e radar attivo durante la fase terminale. I missili ipersonici del tipo Zircon non sono ancora in servizio, il numero di Kalibr, Kinzhal, Kh-101 e Iskander si misura al massimo in centinaia (decine nel caso dei Kinzhal)”. (InsideOver)

Come abbiamo appena visto su InsideOver, il ministero della Difesa di Mosca ha annunciato il lancio dei kalibr, missili da crociera contro alcuni obiettivi ucraini. Il tema è caldo: nonostante le enormi difficoltà via terra, gli uomini di Putin possono provare a compensare con gli aiuti dal mare. (ilGiornale.it)

Poche righe per un attore non secondario: dall’inizio del conflitto la Marina russa ha mobilitato almeno 2 sottomarini della classe Kilo. di Andrea Marinelli e Guido Olimpio. Il ministro della Difesa russo ha annunciato il lancio di un missile da un sommergibile in Mar Nero. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr