Sena Civitas: ''Bene accordo FMps e Mps, ma chi sta guidando le danze?''

SienaFree.it ECONOMIA

A tal proposito, ricordiamo che fu grazie ad un incisivo intervento proprio di Sena Civitas se a suo tempo venne scongiurata la sciagurata ipotesi di una cessione a terzi di tale patrimonio.

Così l'inizio di un intervento del gruppo consiliare Sena Civitas.

"L’accordo raggiunto tra la Fondazione MPS e il Monte dei Paschi, una volta perfezionato, rappresenterà sicuramente un elemento importante, ancorché parziale, nel percorso di normalizzazione gestionale della Banca. (SienaFree.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

”Si tratta – ha dichiarato il segretario generale di First Cisl Riccardo Colombani – di un primo passo per la soluzione della questione dei rischi legali, che rappresenta uno degli ostacoli principali al rilancio della banca Brunamonti: "Ora rafforzamento patrimoniale per garantire i lavoratori". (Il Cittadino on line)

Secondo La Stampa la soluzione trovata con la Fondazione “potrebbe portare ad altri accordi transattivi”. L’ultima mossa è l’accordo preliminare tra la banca in mano al Tesoro e la Fondazione Monte dei Paschi che consente di ridurre di un terzo la bomba legale piazzata a Siena. (Startmag Web magazine)

Neymar è stato un giocatore dell’FC Barcelona dalla stagione 2013/14 alla stagione 2016/17 “L’FC Barcelona informa di aver chiuso in via stragiudiziale e amichevolmente i diversi contenziosi civili e lavorativi che aveva aperto con il giocatore brasiliano Neymar da Silva Santos Júnior. (Calcio In Pillole)

Analoga preoccupazione ha il Monte dei Paschi che l'anno prossimo sarà chiamato, ove le acque non si muovessero, a rimpinguare i ratios con 2,5 miliardi di aumento entro marzo/aprile. Dunque, il capo della Vigilanza Bce, Andrea Enria, sottoporrà a severo scrutinio i bilanci. (ilGiornale.it)

shadow. Dopo mesi di smentite è arrivato l’accordo tra Fondazione e Banca Mps, sulla maxi richiesta da quasi 4 miliardi di euro che l’ente aveva avanzato nei confronti di Rocca Salimbeni per all’acquisizione di Banca Antonveneta e gli aumenti di capitale 2011 e 2014-2015. (Corriere Fiorentino)

Ogni discorso è rimandato a dopo gli stress test del 30 luglio, che daranno una fotografia più nitida sullo stato di stato di Mps. Un’intesa sicuramente positiva anche in vista delle prossime, attese scelte che riguarderanno il futuro dell’istituzione bancaria". (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr