Iachini: «Niente bacchetta magica, ma organizzazione e duro lavoro»

Iachini: «Niente bacchetta magica, ma organizzazione e duro lavoro»
Per saperne di più:
Sport Parma SPORT

La serie B è un campionato difficile, lungo: per certe squadre come il Parma diventa di pressione, le altre squadre ti aspettano

Il possesso palla deve essere finalizzato alla verticalizzazione per andare in porta: prima ci arriviamo, meno facciamo risistemare gli avversari.

La squadra deve avere equilibrio e deve essere organizzata in entrambe le fasi.

Abbiamo deciso di prendere un tecnico che non ha bisogno di presentazioni penso sia l’allenatore giusto per il momento che stiamo vivendo». (Sport Parma)

Su altri media

Andrea Rispoli, ex terzino del Palermo, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla scelta del Parma di ingaggiare Beppe Iachini in sostituzione di Enzo Maresca. RISPOLI: “CRACOLICI UN VERO PROFESSIONISTA, RINGRAZIO PARMA”. (TifosiPalermo)

Il nuovo tecnico dei crociati: “Voglio una squadra compatta, aggressiva, concentrata”. Il pareggio casalingo contro il Cosenza è costato la panchina ad Enzo Maresca, sostituito da Giuseppe Iachini, nuovo tecnico del Parma, che si è presentato così in conferenza stampa: “Sono abituato a lavorare molto forte, ma devo capire dove può arrivare questo forte. (Tifo Cosenza)

Io conosco solo una medicina: lavoro, lavoro, lavoro, darò il massimo perché tutti possano andare in una sola direzione, quella della Serie A. E quindi, c’è voglia di dare tutto per questo progetto pluriennale e arrivare con questa società, gruppo e presidente e raggiungere l’obiettivo. (Virgilio Sport)

Iachini si presenta: "Parma club di A. Convinto dal progetto pluriennale del club"

Per certe squadre c’è pressione, le altre ti aspettano, fanno il tutto esaurito quando vai. E quindi, c’è voglia di dare tutto per questo progetto pluriennale e arrivare con questa società, gruppo e presidente e raggiungere l’obiettivo. (Fiorentina.it)

Il Parma per Rispoli ha fatto una grande scelta: “Significa sudare, imparare. Il mister sa quello che ogni calciatore deve fare in campo, è preparato e mira a creare empatia con il gruppo. (Forza Parma)

Voglio infine mandare un abbraccio a Enzo Maresca e Roberto Vitiello, sono stati miei giocatori e stavo già tifando Parma ancora prima di venire qua. Con il presidente ho avuto subito un bel rapporto, molto empatico, ho capito subito la sua voglia di raggiungere certi risultati" (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr