Sigarette elettroniche: negli Usa stop ai prodotti più venduti

Fondazione Umberto Veronesi ECONOMIA

La Food and Drug Administration (FDA) ha infatti revocato l’autorizzazione a tutti i prodotti attualmente in commercio negli Stati Uniti.

Al momento sono 23 le tipologie di sigarette elettroniche autorizzate dalla Food and Drug Administration

L’Agenzia ha dedicato risorse significative alla revisione di prodotti delle aziende che coprono la gran parte del mercato USA».

Prodotti che in molti casi «hanno giocato un ruolo preponderante nell’aumento dello svapo fra i giovani». (Fondazione Umberto Veronesi)

Ne parlano anche altri media

Nel 2020 le sigarette vape avevano un fatturato aggregato di 9,3 miliardi di dollari, e, nonostante i tagli imposti alla nicotina, il prodotto spopola ancora tra i teenager (la Repubblica)

In poco tempo, la compagnia è riuscita a ritagliarsi un ruolo di grande spicco nel mercato delle sigarette elettroniche, arrivando a una quota di mercato del 72% negli Stati Uniti e un fatturato di circa 2 miliardi di dollari nel 2018. (Wired Italia)

MeteoWeb. L’agenzia del farmaco statunitense, la Food and Drug Administration (FDA), ha vietato la vendita di sigarette elettroniche Juul nel Paese. Juul stava cercando l’approvazione della FDA per il suo dispositivo e per le cartucce aromatizzate al tabacco e al mentolo, dove sono presenti concentrazioni di nicotina del 5% e del 3%. (MeteoWeb)

Dopodiché negli ultimi due o tre anni, "è andata tragicamente fuori rotta" Nel 2020 la Fda ha vietato la vendita di tutte le cartucce di sigarette elettroniche dolci e fruttate e non ha ancora consentito a nessuna società di tornare sul mercato. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Arriva il ricorso dall’azienda di sigarette elettroniche Juul per il divieto di vendita di tutti i suoi prodotti dalla Food and Drug Administration (Fda) nel territorio statunitense. L’azienda aveva tempo fino a settembre 2020 per dimostrare che le loro sigarette avrebbero portato un beneficio alla salute pubblica portando i fumatori a ridurre o smettere il consumo di tabacco, ma i dati presentati sono stati considerati «contraddittori» (Open)

Inizia così la reazione ufficiale dell’azienda di sigarette elettroniche Juul Labs al rifiuto della Fda di concedere l’autorizzazione alla commercializzazione dei suoi prodotti negli Stati Uniti. (Sigmagazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr