India, altri 368mila casi: l’Italia invia a Delhi un sistema per la produzione di ossigeno

India, altri 368mila casi: l’Italia invia a Delhi un sistema per la produzione di ossigeno
Fanpage.it INTERNO

La destinazione finale sarà l'ITBP Hospital di Greater Noida, Delhi

"È una battaglia che combattiamo ogni giorno", ha dichiarato il medico alla BBC.

"La metà del mio personale ospedaliero trascorre la gran parte delle giornate a tentare di reperire bombole".

Gli aiuti dell'Italia all'India: ventilatori polmonari e ossigeno. In questo quadro l'India deve fare affidamento soprattutto sugli aiuti internazionali. (Fanpage.it)

La notizia riportata su altri media

I numeri sono impietosi e certificano un ennesimo record, 3’689 vittime in appena 24 ore. Ma il problema è che mancano le dosi: un paradosso, in un Paese che è il più grande produttore al mondo (Ticinonews.ch)

Per don Sagliani è stato necessario il casco respiratorio, ma le sue condizioni pare stiano migliorando di giorno in giorno Nonostante la rigorosa attenzione ai protocolli anti-Covid messa in campo dalla parrocchia, sono risultati positivi alcuni tra genitori e parenti dei 13 ragazzi che hanno ricevuto il sacramento. (Libertà)

Ultimo aggiornamento: Lunedì 3 Maggio 2021, 16:10 Leggi anche > Variante indiana a Roma, c'è un caso tra i positivi del volo atterrato a Fiumicino. Sul caso c'è ancora un piccolo giallo: il prefetto della città Dr MR Ravi, ha infatti dichiarato ai giornalisti che deve ancora essere verificato se le morti sono state effettivamente causate dalla mancanza di ossigeno, mentre il governatore B S Yediyurappa ha indetto una riunione urgente del suo consiglio di gabinetto. (leggo.it)

Famiglia bloccata in India, l'angoscia di Simonetta. "Sto molto male"

Un’onda che sembra sommergere il gigante da 1,3 miliardi di abitanti, il cui sistema sanitario appare da tempo vulnerato da problemi atavici. Nel Paese sono state somministrate soltanto 157 milioni di dosi, di cui 1,2 milioni nelle ultime 24 ore. (Avvenire)

Dall'inizio della pandemia il paese ha confermato 19.9 milioni di casi e più di 218mila vittime, numeri che gli esperti considerano fortemente sottostimati. Lo ha reso noto il ministero della Salute, precisando che nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono stati 11.394, per un totale generale di 3.005.259. (Rai News)

Simonetta è una dei tanti pazienti che è sul letto ad aspettare, se si debilita ulteriormente non la riportiamo a casa viva. I protocolli indiani prevedono un tampone ogni 7 giorni ma la situazione sanitaria, com'è noto, in India è collassata. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr