Capri, autobus precipita a Marina Grande: ci sono feriti

Capri, autobus precipita a Marina Grande: ci sono feriti
Corriere della Sera INTERNO

Il mezzo protagonista dell’incidente appartiene alla società Atc e stava salendo dal porto di Marina Grande verso il centro di Capri.

Incidente a Capri: un autobus è precipitato in una scarpata a Marina Grande.

Le persone in arrivo a Capri di conseguenza hanno dovuto fare ricorso ai minibus come quello precipitato

Il traffico sull’isola questa mattina, era molto caotico: vuoi perché la stagione turistica è entrata nel vivo, vuoi perché, per un inconveniente tecnico, proprio stamani la funicolare che sale da Marina Grande si è bloccata. (Corriere della Sera)

Su altri giornali

La Asl ha inviato da Napoli un elicottero con supporto medico e infermieristico, che verrà utilizzato per trasportare sulla terraferma eventuali pazienti più gravi Secondo le prime informazioni ci sarebbero una ventina di feriti e un morto, l’autista. (Il Fatto Quotidiano)

Ci sono in totale 25 minibus che prestano servizio sull'isola, la cui capienza a pieno regime è di 36 passeggeri, ridotta dell'80% per le norme Covid L'autista morto nell'incidente del bus di Capri è Emanuele Melillo, giovane 33enne di Napoli che ogni giorno prendeva il traghetto per arrivare sull'isola ed espletare il suo turno a bordo dei mezzi Atc (ilGiornale.it)

Potrebbe essere stato colto da un malore mentre era alla guida ma sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso. “Stamattina la funicolare di Capri era ferma per un guasto ma il fatto non ha avuto ripercussioni sulla circolazione dei bus (Il Riformista)

Minibus esce di strada a Capri, un morto e 23 feriti. Ipotesi malore per l'autista

"E' un brutto momento per me e per l'intera comunità isolana - dichiara il sindaco - siamo profondamente addolorati e davvero scioccati per quanto accaduto. "Ci stringiamo alla famiglia della vittima dell'incidente di stamane a Capri e a tutte le persone che sono rimaste coinvolte e ferite in questa tragedia (Ottopagine)

Emanuele aveva il contratto a tempo determinato, ma poi veniva di volta in volta prolungato in base ai periodi Capri, bus precipita da strada, morto e feriti. Emanuele, autista precario di bus a Capri morto a 33 anni, i colleghi: ragazzo d’oro, siamo distrutti Francesco Chierchia, autista dell’Atc di Capri e sindacalista a Fanpage. (Fanpage.it)

Tutto bello eppure così stridente perché in quel minibus incastrato alle spalle delle cabine doccia di uno stabilimento ha perso la vita un’autista di 33 anni, Emanuele Melillo, napoletano. Faceva il pendolare da Napoli, di cui era originario, per andare a lavorare sull’isola azzurra dove era impiegato all’Atc, l’azienda trasporti caprese. (Metropolis)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr