Mobilità sostenibile, ecco i prototipi degli studenti del Politecnico di Torino: in gara alla Shell Eco-Marathon Europe

La Stampa ECONOMIA

Dopo due anni torna in presenza, con il ritorno delle gare in pista, la Shell Eco-Marathon Europe, competizione per l’innovazione nella mobilità sostenibile che si svolge ogni anno in Europa, America e Asia.

La Shell Eco-marathon è la più importante competizione per l’innovazione nella mobilità che si svolge ogni anno in Europa, America e Asia e coinvolge studenti provenienti dai tre continenti.

Scopo dell’iniziativa è di coinvolgere i cittadini europei su tematiche relative all’energia e alla mobilità, ponendosi come fonte di ispirazione nel considerare soluzioni innovative

Il Team parteciperà a questa competizione con JUNO, veicolo che ha già gareggiato nella Shell Eco-marathon ad Assen, classificandosi al quinto posto nella categoria combustione interna. (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri giornali

“Si tratta – sottolinea in una nota l’associazione Aidr – di una lodevole iniziativa volta a sostenere i giovani talenti digitali, incentivando lo studio e la formazione Innovazione – Aidr – Stimolare i giovani, coltivandone il talento e supportando le idee innovative in campo digitale. (Sardegna Reporter)

La Shell Eco-marathon, storico progetto dedicato all’innovazione e alla mobilità sostenibile, torna a scolgersi in presenza con una nuova edizione che vede, dopo due anni, il ritorno della gara pista. I prossimi eventi, previsti per il 28 giugno-1 luglio e 6-3 luglio presso il Circuito Paul Armagnac di Nogaro, in Francia, vedranno protagonisti anche gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Leonardo da Vinci di Carpi, con il Team Zero C. (ModenaToday)

Due gli appuntamenti in calendario: il primo dedicato ai veicoli della categoria Prototype che prevede veicoli leggeri e ultra-efficienti, spesso a tre ruote. Il mondo del futuro dell’auto scende in pista: dal 28 giugno al 6 luglio i migliori tecnici del pianeta si sfidano alla Shell Eco-marathon, storico progetto dedicato all’innovazione e alla mobilità sostenibile. (la Repubblica)

La seconda competizione, invece, sarà dedicata alla categoria Urban Concept, che per la prima volta quest’anno vedrà coinvolti i veicoli con la guida autonoma Questa prima competizione è dedicata ai veicoli della categoria Prototype, che prevede veicoli leggeri e ultra-efficienti, spesso a tre ruote. (il Resto del Carlino)

I prossimi eventi, previsti per il 28 giugno-1 luglio e 6-3 luglio presso il Circuito Paul Armagnac di Nogaro, in Francia, vedranno protagonisti anche gli studenti dell’Istituto tecnico industriale Leonardo da Vinci di Carpi, con il Team Zero C. (SulPanaro)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr