"Dad? Strumento utile, ma non c’è visione"

Dad? Strumento utile, ma non c’è visione
il Resto del Carlino INTERNO

Dopo la bocciatura da parte dell’agenzia di valutazione del sistema educativo-scolastico in Italia Invalsi della Dad, ossia dell’insegnamento distanza, ha deciso di uscire allo scoperto.

Ci sarà un futuro per l’università in presenza che abbiamo conosciuto fino ad ora o il suo suggerimento per una nuova didattica è solo un fatto contingente?

di Alberto Greco "Desidererei che non si parlasse più di didattica a distanza o didattica in presenza. (il Resto del Carlino)

La notizia riportata su altri giornali

Invalsi, in Puglia e Campania si pagano i danni delle chiusure prolungate: “c’è responsabilità politica”. (Oggi Scuola)

Due su cinque dei licenziati dalla scuola media, il 40%, si. Ha suscitato molto scalpore qualche giorno fa la pubblicazione dei dati Invalsi 2021. (Il Mattino)

Perché. La sfida che la dad ci propone non è nella distanza, ma nella prima d, quella di didattica (La Nazione)

Rapporto INVALSI 2021, gravi i danni causati alla scuola dalla pandemia e dalla DaD a singhiozzo

Il rischio di dispersione è concreto, soprattutto nei professionali, la scuola avrà bisogno dell’aiuto di tutti, compresi i diversi interlocutori sul territorio» Uno studente in Dad (foto archivio). Non che prima la situazione fosse rosea, ma è certo che la pandemia, con conseguente dad prolungata, soprattutto alle superiori, ha contribuito ulteriormente a erodere le competenze degli studenti. (Corriere della Sera)

Bisogna che la politica tutta, dal ministro dell’istruzione a quello della salute per passare dal parlamento alle regioni trovino una soluzione affinché sia garantita la scuola in presenza”. Lo ha detto sulla sua pagina facebook il direttore di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti sulla sua pagina facebook. (Genova24.it)

Si riduce quindi l'effetto perequativo della scuola sugli studenti che ottengono risultati buoni o molto buoni, nonostante provengano da un ambiente non favorevole (i cosiddetti resilienti).I divari territoriali tendono ad ampliarsi. (AndriaViva)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr