La Gran Bretagna esce dal lockdown, Johnson: "Anche io andrò al pub"

La Gran Bretagna esce dal lockdown, Johnson: Anche io andrò al pub
Giornale di Sicilia INTERNO

Una chiusura pressochè totale quella vissuta per settimane dai britannici che Johnson ringrazia, per la pazienza, per gli sforzi.

Dovrebbe trattarsi di circa 250 milioni di dosi, entro il 2021, non destinate al mercato francese ma a tutta l'Europa

Oltre la Manica intanto la Francia, ripiombata nel lockdown, accelera sui vaccini dando il via alla produzione nazionale, grazie a diversi impianti subappaltatori. (Giornale di Sicilia)

Ne parlano anche altri giornali

Il graduale allentamento del lockdown prevede che lunedì prossimo, 12 aprile, riaprano negozi, pub, parrucchieri e ristoranti all’aperto; il 17 maggio sarà la volta di cinema, musei, teatri e hotel. Per i viaggi all’estero, ha sottolineato, «credo che sia ancora presto per prenotare una vacanza». (Avvenire)

Dopo quella del 12 aprile, il 17 maggio e il 21 giugno segneranno le tappe delle prossime riaperture in Regno Unito. Il primo ministro britannico Boris Johnson ha confermato l'allentamento delle misure restrittive dal 12 aprile in Regno Unito. (Fanpage.it)

«Se le cose continuano ad andare bene, per molte persone la vita comincerà a tornare ad almeno una parvenza di normalità. Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato che alcune attività - dai pub all’aperto ai parrucchieri, dalle palestre ai negozi — potranno riaprire a partire dal 12 aprile. (Corriere della Sera)

Covid, in Gran Bretagna pub riaperti da lunedì: «Ma è presto per prenotare le vacanze all’estero»

I test rapidi — già offerti agli studenti, alle loro famiglie e a quanti lavorano fuori casa — dal 9 aprile saranno a disposizione di tutti anche nelle farmacie e via posta. Tra le misure che dovrebbero essere firmate oggi dal premier Boris Johnson e il suo governo, c’è la riapertura dei negozi non essenziali, con pub e ristoranti che ripartono a servire all’aperto dal 12 aprile (Corriere della Sera)

Le prossime tappe. Dopo il 12 aprile, il 17 maggio e il 21 giugno segneranno le tappe delle prossime riaperture in Gran Bretagna. Johnson ha rivelato che i passaporti vaccinali non saranno usati per la terza fase di apertura della serrata a maggio. (AGI - Agenzia Italia)

Covid status. “Non verrà chiesto alcun ‘certificato’ o ‘covid status’ alle persone che si recheranno in negozi o pub a partire da lunedì, né pensiamo ad una cosa simile per la fase tre della roadmap”: lo ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson rispondendo a domande in conferenza stampa (L'Occhio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr