Rave-party nella notte sulla collina tra Villarbasse, Rosta e Reano: sgomberati in 100

Rave-party nella notte sulla collina tra Villarbasse, Rosta e Reano: sgomberati in 100
TorinoToday INTERNO

Dalla serata di ieri, sabato 11 settembre 2021, e per tutta la notte si è tenuto un rave-party abusivo nell'area boschiva compresa tra Villarbasse, Rosta e Reano.

I partecipanti potrebbero essere denunciati per invasione di terreni.

Dopo una riunione tecnica con la prefettura si procederà allo sgombero.

Polizia e carabinieri sono intervenuti nella prima mattinata e hanno identificato 100 persone e 30 veicoli. (TorinoToday)

Se ne è parlato anche su altri media

Qui arrivano i carabinieri, supportati dal commissariato di polizia, individuando numerose persone che, con il passare del tempo, abbandonano il Castellaccio uscendo dal parco. Le prime segnalazioni del rave arrivano al comando dei carabinieri di Imola intorno all’1.30 di ieri notte, quando alcuni cittadini del centro lamentano di sentire musica ad altissimo volume. (il Resto del Carlino)

Uno dei giovani controllati, palesemente ubriaco, allo scopo di allontanarsi e sottrarsi al controllo, ha spinto alcuni dei militari dell’Arma presenti e pertanto sarà denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato per ubriachezza Rave party nel “Parco naturale Sciliar-Catinaccio", tra musica ad alto volume, alcol e droga oltre 150 giovani sorpresi dai carabinieri. (il Dolomiti)

LA POLIZIA STRADALE. La Polizia Stradale è una delle quattro specialità della Polizia di Stato e si occupa in via principale del settore strategico del controllo e della regolazione della mobilità su strada. (http://www.lagendanews.com)

Rave party vicino al Tanaro a San Marzanotto

Teme che comportamenti come quelli segnalati dai carabinieri sul Piave possano vanificare la ripartenza, facendo correre il contagio? Lo teme Giampaolo Sbarra, vice presidente nazionale dell’Associazione dirigenti-docenti, già vice preside dell’artistico, che rivolge ai giovani un appello: «Non roviniamo tutto», ma allo stesso tempo ricorda che «non tutti i ragazzi sono quelli dei rave party, ci sono tanti giovani coscienziosi». (La Tribuna di Treviso)

- CROCETTA DEL MONTELLO, 12 SET - Una cinquantina di giovani, per lo più residenti nel Trevigiano ma provenienti anche da altre regioni italiane, sono stati identificati dai carabinieri intervenuti nel corso della notte sulle due sponde del fiume Piave a nord del Montello in seguito a segnalazioni di residenti relative alla diffusione di musica ad alto volume per un rave party. (Sky Tg24 )

Qui diversi giovani stavano facendo un rave party con musica a tutto volume. La Digos ha controllato altri cinque giovani, tra i 17 e i 21 anni. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr