Facebook | Google e lo scontro da Far West digitale in Australia

Facebook | Google e lo scontro da Far West digitale in Australia
Zazoom Blog ESTERI

- Loestestest : RT @gzibordi: 'la Casa Bianca ha iniziato a lavorare con Facebook, Twitter e Google per affrontare il problema della disinformazione sul Co… - CarieriF : RT @carlucci_cc: L'elogio di Google For Education all'Italia ????

Inizia la battaglia sul pagamento delle news - UnoNemoNessuno : RT @carlucci_cc: L'elogio di Google For Education all'Italia ????

Ma poche ore fa è accaduto il vero fatto nuovo. (Zazoom Blog)

Se ne è parlato anche su altre testate

Ieri mattina gli utenti australiani di Facebook si sono svegliati con questa novità, perché il social aveva deciso di cancellare l'Australia dagli amici. Penalizzati anche molti servizi di emergenza locali: le pagine che contenevano notizie con segnalazioni di focolai di covid, incendi e fenomeni meteorologici, sono sparite dalle loro pagine Facebook. (Il Mattino)

Anche a livello globale, la condivisione delle notizie diffuse da editori locali è stata limitata. Facebook ha agito dopo che la Camera dei Rappresentanti ha approvato una legge che ha l’obiettivo di far pagare gli editori locali da Google, ha detto il tesoriere Josh Frydenberg. (LaPresse)

La mossa è una forma di ritorsione contro la legge in via di approvazione che costringerebbe Google e la stessa Facebook a pagare le news che pubblicano agli editori che le producono. Uno scontro che ripropone il tema del potere che questi colossi hanno ormai raggiunto, al punto di ricattare stati e governi. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Australia, stop alle notizie: senza social per le emergenze

Facebook ha comunicato che gli utenti e gli editori australiani non possono più visualizzare e condividere news locali e internazionali sul social network. Facebook non ha perso tempo, comunicando che la pubblicazione e la condivisione delle news è stata bloccata per utenti ed editori australiani. (Punto Informatico)

Quelli di Google e Facebook sono due modi diversi di guardare al mondo delle notizie e di vedere la propria mission aziendale. Quindi ha esortato Facebook a collaborare in modo costruttivo con il governo, “come Google ha recentemente dimostrato di voler fare, in buona fede”. (L'HuffPost)

Mark Zuckerberg ha infatti deciso di bloccare i profili dei media e la condivisione delle notizie per gli utenti di Sydney e dintorni, in segno di protesta contro il governo di Canberra. Tanto che per qualche ora ha congelato anche le. (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr