G7 in Cornovaglia, atteso annuncio un miliardo di dosi vaccini a Paesi poveri

G7 in Cornovaglia, atteso annuncio un miliardo di dosi vaccini a Paesi poveri
Per saperne di più:
Adnkronos ESTERI

Si apre oggi a Carbis Bay, in Cornovaglia, il vertice del G7, il primo in presenza dei leader in due anni.

Dal summit è atteso l'annuncio che i sette Paesi più industrializzati del mondo doneranno un miliardo di dosi di vaccini ai Paesi più poveri per aiutarli a combattere il coronavirus.

"Al summit del G7 - ha dichiarato Johnson - spero che i miei colleghi assumeranno impegni simili in modo che, insieme, possiamo vaccinare il mondo entro la fine del prossimo anno e ricostruire meglio dopo il coronavirus"

Intanto, oggi il padrone di casa, il premier britannico Boris Johnson, ha annunciato che il Regno Unito donerà entro il prossimo anno altre 100 milioni di dosi, attraverso l'alleanza Covax, 5 milioni delle quali entro la fine di settembre. (Adnkronos)

Su altre fonti

Il Regno Unito ha stanziato 548 milioni di sterline per Covax, e donerà inoltre la maggior parte delle dosi in eccedenza dal programma di vaccinazione nazionale. Il Regno Unito e molti altri paesi stanno immunizzando i propri cittadini più rapidamente di quanto si ritenesse possibile. (Corriere della Sera)

esteri. Al di là delle provocazioni di Johnson, che è tornato a polemizzare con Bruxelles sull'accordo post Brexit, i temi principali restano la gestione della pandemia e i rapporti con la Cina. Lo annuncia il governo britannico che presiede il vertice. (TG La7)

I Paesi del G7, spiega Londra, acquisteranno dosi da distribuire alle nazioni in via di sviluppo o doneranno quelle in eccesso. Lo annuncia la presidenza britannica del summit. (Giornale di Sicilia)

«Un miliardo di dosi di vaccino per i Paesi poveri: questo l’impegno che chiedo al G7»

Intanto, oggi il padrone di casa, il premier britannico Boris Johnson, ha annunciato che il Regno Uniti donerà entro il prossimo anno altre 100 milioni di dosi, attraverso l'alleanza Covax, 5 milioni delle quali entro la fine di settembre. (Rai News)

Leggi anche Vaccino AstraZeneca, atteso parere Cts per somministrazione ai giovani. “Gli Stati Uniti saranno l’arsenale dei vaccini per combattere il Covid in tutto il mondo”: questo quanto annunciato dal Presidente degli Stati Uniti Joe Biden. (Nanopress)

Il genio e la perseveranza dei nostri scienziati ci hanno procurato vaccini sicuri ed efficaci contro il COVID-19. Il Regno Unito ha contribuito a fondare Covax, l’alleanza globale che sinora ha fornito 80 milioni di dosi ai Paesi in via di sviluppo. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr