Tesla brucia tutti i guadagni dell'anno. È la fine della lunga corsa?

Dove Investire ECONOMIA

I motivi principali della discesa del prezzo delle azioni Tesla di ieri sono da ricercarsi da una debolezza generale del mercato azionario.

Anche dopo il recente calo, le azioni Tesla sono aumentate di oltre il 600% dall’inizio del 2020.

Quotazioni azioni Tesla (TSLA) in tempo reale. Previsioni e analisi tecnica. Il widget analisi tecnica è uno strumento avanzato che mostra le valutazioni sulla base degli indicatori tecnici

Ma anche il mese di marzo è iniziato nel peggiore dei modi per le azioni Tesla perdendo circa 100 dollari per azione in soli quattro giorni. (Dove Investire)

Su altre testate

Al momento non è ancora chiaro come funzionerà esattamente la piattaforma, che appare come un incrocio tra un social network e un blog. I posti pubblicati finora riguardano tutti attività sociali o pubbliche e in parte anche i vari club di owners ufficiali. (DMove.it)

Un segmento in cui finora Tesla ha dominato quasi incontrastata Per gli investitori di Tesla si tratta di un duro colpo seguito a mesi di sfrenata corsa al rialzo che hanno contribuito all'ingresso nello S&P 500 del colosso delle auto elettriche. (Ticinonline)

Volkswagen, Ford e General Motors hanno infatti annunciato un'accelerazione sulle auto elettriche, intensificando la lotta in una fetta del mercato delle quattro ruote ancora limitato. Tesla archivia la quarta settimana consecutiva di cali e vede andare in fumo complessivamente 234 miliardi di dollari di valore. (La Tribuna di Treviso)

Un ex CIO di Goldman Sachs ha affermato che Tesla dovrebbe vendere i suoi Bitcoin e riacquistare le azioni della società. "Le azioni Tesla sono in ribasso del 28% da quando ha comprato Bitcoin, mentre gli investitori segnalano a Elon Musk che 1.5 miliardi di dollari non sono stati abbastanza. (Cointelegraph Italia)

Per incanalare le interazioni sociali sul nuovo social, Tesla sta inoltre chiudendo tutti i post del forum ufficiale, lasciandone libera la consultazione, ma impedendo la creazione di nuovi contenuti Elon Musk ne sa una più del diavolo e si sta preparando a fidelizzare uno stuolo di clienti e fan perché “agiscano in favore di Tesla e del movimento per l’energia più pulita”. (Lega Nerd)

Quella che vuole creare nel deserto potrebbe essere solo la prima di una serie di città tirata su dal nulla dalle grandi compagnie tecnologiche degli Stati Uniti Il miliardario sudafricano vuole creare una metropoli nel deserto, al confine tra Stati Uniti e Messico. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr