Tor Bella Monaca: via la scritta Moccia dal bar. Il locale simbolo del clan torna all'Ater

RomaToday INTERNO

Liberato un appartamento alla Torre della Legalità. L'azione di legalità a Tor Bella Monaca, oggi ha avuto però un doppio scenario.

Le indagini sul bar Moccia. I locali, infatti, sono anche il simbolo della presenza sul territorio, come appunto lo era anche il bar Moccia.

Giuseppe Moccia e la sua famiglia, infatti, non pagavano l'affitto all'Ater e, per questo motivo, era diventato moroso, quindi abusivo

Hanno cambiato la serratura, tolto la scritta 'Moccia' che campeggiava sopra al bar e restituito il locale all'Ater. (RomaToday)

Su altre testate

Dopo Casamonica ora il clan Moccia, a Roma la battaglia per la legalità deve andare avanti”. Il commento di Raggi e Zingaretti. Soddisfatta per l’intervento la sindaca di Roma, Virginia Raggi, che twitta: “Bene la rimozione dell’insegna Bar Moccia a Tor Bella Monaca (Sky Tg24 )

Martedì 12 Ottobre 2021, 11:16 - Ultimo aggiornamento: 13:42. Operazione dei carabinieri, che a Roma hanno rimosso l'insegna del bar Moccia a Tor Bellla Monaca. «Grazie agli uffici della Regione Lazio e ad Ater che in tutta Roma sta lavorando per ripristinare la legalità e le regole. (ilmessaggero.it)

In via Giovanni Castano, è incastonato fra le «torri» di Tor Bella Monaca. Rimossa l’insegna del Bar Moccia a Tor Bella Monaca. (Corriere Roma)

Sempre in serata, in via Barumini, i militari hanno arrestato un 31enne, originario della provincia di Lecce, ma di fatto residente a Roma, con precedenti. In manette è finito anche un 50enne, già con precedenti e attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, sorpreso fuori dal proprio domicilio senza giustificato motivo. (RomaToday)

Infatti, dopo la sospensione dell'attività per una settimana disposta a dicembre 2020, i carabinieri della stazione Roma Tor Bella Monaca e della compagnia di Frascati hanno continuato le attività accertando che il bar veniva «abitualmente utilizzato come base logistica e operativa per il traffico di stupefacenti e per la pianificazione del controllo del territorio da parte delle organizzazioni criminali che operano nel quartiere». (Il Messaggero)

I carabinieri hanno rimosso l’insegna del bar e l’immobile è stato riconsegnato all’Ater, l’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale, che è proprietaria del locale. Il bar Moccia di Tor Bella Monaca a Roma, ritenuto la base logistica e operativa di traffico di stupefacenti, alle prime ore di questa mattina – 12 ottobre – è stato sgomberato definitivamente. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr