Opzioni e Futures, analisi del 14 settembre

Opzioni e Futures, analisi del 14 settembre
Investing.com ECONOMIA

Stessa cosa sul dove, ai lati di una centrale area di ricopertura posta a 26000, salgono contratti put a strike 22000 e nuovi contratti call a strike 28500

A pochi giorni dalla trimestrale Settembre tutti gli indici hanno segnato chiusure positive.

Su sono evidenti i nuovi ingressi di put sia su strike otm che a ridosso del prezzo a strike 4450 e 4400.

Chiusure di call a strike otm e nuove aperture a 4400 e 4550. (Investing.com)

Se ne è parlato anche su altri media

Tuttavia, non è questa la situazione al momento: è dunque il caso che gli investitori adottino un approccio più difensivo? Nella prossima fase il supporto resterà significativo, ma l’instabilità e le fluttuazioni torneranno a giocare un ruolo importante (lamiafinanza)

Il mercato va spesso, a caccia di minimi importanti e di supporti, e di “polli da spennare” prima di ripartire. Ha rotto i minimi del primo riquadro rosso che vi evidenzio, per andare a caccia di altri minimi e per andare a costruire un secondo riquadro rosso, ampio quanto il primo. (Investing.com)

Anche il business Premises ha avuto un forte trimestre, con vendite in crescita del 23% rispetto all'anno precedente Il driver di crescita chiave dell'azienda continua ad essere l'RFID, dove è stato mantenuto il tasso di fidelizzazione dei clienti al 100%. (Investing.com)

Cirdan Capital, azionario continuerà a far bene

Negli ultimi venti anni settembre è stato un mese relativamente impegnativo per l’S&P 500, anche se questa è una di quelle statistiche citate talmente spesso da rischiare di realizzarsi da sola. La BCE sta cautamente imboccando la strada del tapering fornendo al tempo stesso rassicurazioni sul sostegno a lungo termine per evitare qualsiasi timore da parte degli investitori. (Wall Street Italia)

La BCE sta cautamente imboccando la strada del tapering fornendo al tempo stesso rassicurazioni sul sostegno a lungo termine per evitare qualsiasi timore da parte degli investitori. Anche se il virus può essere in fase calante, stiamo solo iniziando a comprendere gli effetti a lungo termine sui mercati e sulle economie (Bluerating.com)

In conclusione, per l’ultimo trimestre del 2021 De Negri sembra attendersi che il motore del mercato azionario possa ridurre i giri, sia diminuendo gli utili che le valutazioni, generando tuttavia risultati interessanti Il successo del mercato azionario nel 2021, quindi, è sicuramente dovuto ai profitti realizzati e alle valutazioni ai massimi storici, ma anche a una forte mancanza di alternative cross-asset. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr