Borsa Milano Oggi, 11 gennaio 2022: Ftse Mib consolida i guadagni, Carige e BPER in focus

Money.it ECONOMIA

Borsa Milano Oggi, aggiornamento ore 13: Ftse Mib, rialzo vicino al punto percentuale. Il Dax in corrispondenza del giro di boa guadagna l’1,14%, il Cac40 sale dell’1,28% ed Ftse Mib avanza dello 0,94%.

In avvio la performance peggiore è registrata dalle azioni UniCredit (-1,11%) mentre Intesa Sanpaolo quota di poco sopra la parità (+0,16%)

La Borsa Milano oggi a metà seduta consolida i guadagni: sul Ftse Mib spicca il +0,97% di BPER Banca dopo il via libera del Comitato di gestione del Fondo di tutela dei depositi (Fitd) alle trattative in esclusiva per l’acquisizione della quota in Carige (-11,3%). (Money.it)

Su altre fonti

In calo a 129,8 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi, con il rendimento annuo dei titoli decennali in ribasso di 4 punti base all'1,22%. Contrastate TotalEnergies (-0,92%), Eni (-0,4%), Shell (+0,05%) e Bp (+0,42%) con il greggio in lieve calo (Wti -0,23% a 82,46 dollari al barile) (Tiscali.it)

Stabile Pop Sondrio dopo lo strappo di ieri in un'ottica di "M&A", mentre sale dello 0,9% Bper. Sui mercati pesa anche il ribasso delle borse asiatiche penalizzate dalla debolezza dei dati economici cinesi. (Notizie - MSN Italia)

Sull'azionario milanese saranno ancora da seguire i titoli bancari a partire da Unicredit, dopo lo scivolone della vigilia. La Borsa di Tokyo chiude in calo, con l'indice Nikkei che segna -0,96% a 28.489 punti (Notizie - MSN Italia)

I future sull'Eurostoxx50 sono in flessione dello 0,2% come quelli sul Ftse Mib, mentre il dollaro si muove sui minimi da due mesi con l'euro salito fino a 1,145 sul biglietto verde. Borsa: future deboli in Europa, l'euro sale fino a 1,145 dollari. (Il Sole 24 ORE)

Borsa: Europa cerca il recupero nel finale, Milano +0,47% sostenuta dall'auto. (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 13 gen - Borse europee si salvano sul finale dopo una seduta nervosa. Ad ogni modo, il numero complessivo dei lavoratori che ricevono i sussidi di disoccupazione ha registrato un calo di 194.000 unita' a 1,559 milioni di unita', il livello piu' basso dal 1973. (Il Sole 24 ORE)

Sul fronte Covid, si fa strada l’ipotesi che il virus possa diventare endemico consentendo il ritorno alla normalità. Bene inoltre Stellantis (+2,3%) dopo che Jefferies ha alzato il target price sul titolo da 22 a 25 euro, confermando il rating buy (Finanza Report)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr