Open day Astrazeneca e prestazioni sanitarie ritardate per il Covid: il ministro Speranza risponde al…

Open day Astrazeneca e prestazioni sanitarie ritardate per il Covid: il ministro Speranza risponde al…
Il Fatto Quotidiano SALUTE

Oltre al ministro Speranza, presenti al question time anche il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, e la ministra della Giustizia, Marta Cartabia

LeU, invece, chiede conto, dopo le recenti polemiche e gli allarmi di alcuni virologi, degli Open day Astrazeneca se il ministro voglia o meno fare azioni per bloccare o riparametrare gli open day.

In particolare Fratelli d’Italia chiede lumi al ministro in merito alle prestazioni ritardate a causa della pandemia e su quali iniziative il governo intenda adottare per il recupero urgente dei trattamenti rimasti in arretrato. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri media

Li stiamo continuando a studiare ma non può essere messo in discussione un effetto“, quale quello della vaccinazione “che è assolutamente positivo”. Il vaccino è efficace e sicuro. (Imola Oggi)

Ma la tanto decantata “prudenza” di Speranza finisce poi per impantanarsi, senza partorire un parere ministeriale che sia uno Speranza, il grande boh su AstraZeneca. E risponde senza rispondere davvero a un’interrogazione sulla realizzazione di open day per la somministrazione di AstraZeneca pensata per i giovani. (Il Primato Nazionale)

Nei giorni successivi la situazione della giovanissima in rianimazione era rimasta drammaticamente stabile, nella sua gravità, ed era scattato il periodo di osservazione per dichiararne la morte cerebrale. (Quotidiano.net)

Speranza su AstraZeneca: «Benefici maggiori tra gli anziani, il Cts ne terrà conto. Ma tutti i vaccini sono sicuri»

Il ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, lo ha indicato rispondendo all'ex ministro della Difesa, la senatrice Roberta Pinotti, al question time al Senato segnalando che a suo giudizio il tavolo «deve preliminarmente svolgersi a livello locale Ma in realtà queste risorse non sono state utilizzate perché è sopravvenuta la seconda ondata pandemica». (La Stampa)

Tutti i vaccini sono però sicuri ed efficaci – ha aggiunto Speranza – e la campagna nel nostro Paese ha superato i 40 milioni di dosi». Non è stato un question time semplice quello di oggi, 10 giugno, al Senato del ministro della Salute Roberto Speranza, chiamato a rispondere dei casi sospetti di trombosi post-somministrazione del vaccino AstraZeneca nei giovani. (Open)

Così il presidente della Liguria Giovanni Toti invita a "non fare sciacallaggio" sulla morte dopo il vaccino AstraZeneca della 18enne ligure Camilla Canepa. Il confronto fra Ministero, con il ministro che e' stato sempre in contatto con gli organismi, Cts e Aifa, affermano fonti del ministero, e' stato sempre collaborativo. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr