Mutuo 100 per cento senza anticipo: quali banche lo concedono nel 2021

L'Occhio ECONOMIA

C’è da dire che l’iter per richiedere un mutuo 100% è generalmente più difficoltoso rispetto ad un normale mutuo

Richiedere un mutuo 100% oggi, con i bassi tassi di interesse ai minimi storici, rimane comunque molto vantaggioso.

Mutuo 100%, requisiti e come ottenerlo. La concessione di un mutuo al 100 per cento dipende da alcuni requisiti fondamentali.

Vediamo quali sono queste caratteristiche e soprattutto quali banche concedono un mutuo 100% nel 2021. (L'Occhio)

Ne parlano anche altri media

L’azione del Governo Draghi per provare ad abbassare la pressione fiscale e non sui cittadini italiani prosegue. L’errore inziale, la non presenza della proroga, insomma, nasceva da una differenza creata in seguito alla conversione del precedente decreto ristori. (ContoCorrenteOnline.it)

Se cambiare casa potrebbe non essere sempre possibile, si può almeno ridarle una ventata di freschezza con una buona ristrutturazione. Rata bassa: trattandosi di cifre più contenute (in media tra 50 e 80 mila euro) rispetto ad un mutuo per acquisto, anche le rate saranno più gestibili. (idealista.it/news)

“Nessuno mi ha avvertito – ha dichiarato Perrone – e mi sono ritrovato con il conto quasi svuotato; eppure avevo ottenuto di sospendere i pagamenti a partire da novembre scorso. È successo a Diamante, in provincia di Cosenza, ad un ristoratore al quale l’istituto di credito ha prelevato circa 13mila euro in un colpo solo. (Corriere di Lamezia)

Guardando alle singole province quella che ha registrato la crescita più importante è Firenze (+7,0%, 155.108 euro), seguita da Lucca (+1,6%, 140.947 euro), Pistoia (+0,7%, 119.440 euro) e, a pari merito, quelle di Livorno (+0,3%, 134.917) e Prato (+0,3%,135.367 euro). (Qui News Arezzo)

Mutui prima casa giovani: imposte e spese notaio. Come stabilito dall’articolo 28 del provvedimento, i giovani under 36 non pagano le imposte ipotecaria e catastale e di registro, per i mutui accesi fino al 31 dicembre 2022 Gli interventi del Fondo di garanzia per la prima casa sono assistiti dalla garanzia dello Stato, quale garanzia di ultima istanza. (LeggiOggi.it - Tutto su fisco, welfare, pensioni, lavoro e concorsi)

Questi provvedimenti trovano spazio nella bozza del decreto Sostegni bis, attualmente in preparazione al Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF). Si tratta in particolare della garanzia sui mutui casa già prevista dalla legge 147 2013 e dell'esenzione da imposte di registro IVA e riduzione delle spese notarili. (Fiscoetasse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr