Didattica a distanza in Puglia, ecco l'ordinanza di Michele Emiliano

Didattica a distanza in Puglia, ecco l'ordinanza di Michele Emiliano
AndriaViva INTERNO

Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha emanato questa mattina l'ordinanza n.56 "Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid – 19".

È data facoltà alle Istituzioni Scolastiche di ammettere in presenza gli alunni che, per ragioni non diversamente affrontabili, non abbiano la possibilità di partecipare alla didattica digitale integrata, purché, complessivamente, non venga superato il limite del 50% della popolazione scolastica per ogni singola classe o sezione d'infanzia. (AndriaViva)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ogni conseguente adempimento, ove necessaria una implementazione tecnologica ai fini della suddetta idonea erogazione e fruizione della didattica digitale integrata, deve avvenire con l'urgenza del caso. (BisceglieViva)

Annullato lo sciopero indetto per il 22 febbraio contro la Didattica a Distanza "a richiesta" indetto dai sindacati della scuola. Un documento detta le linee generali della nuova ordinanza del governatore Michele Emiliano attesa in mattinata. (Putignano Informatissimo)

Essi hanno sino ad oggi consentito la didattica in presenza a chi lo chiedeva, mettendo a rischio la loro vita Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha emanato questa mattina l’ordinanza n. (ilsipontino.net)

Puglia, c'è l'ordinanza di Emiliano sulla chiusura delle scuole. "Misure urgenti contro variante inglese Covid"

Avendo già i vaccini e avendo la possibilità della didattica digitale integrata rischiare la salute – soprattutto di insegnanti e operatori scolastici che per età sono più esposti alle conseguenze del covid – sarebbe irresponsabile. (GiovinazzoViva)

Con la nuova ordinanza sulla scuola cerchiamo di trovare un punto di equilibrio tra i due diritti costituzionali alla salute e all’istruzione. La regola base è utilizzare per due settimane la didattica digitale integrata in tutte le scuole di ogni ordine e grado (Noi Notizie)

Essi hanno sino ad oggi consentito la didattica in presenza a chi lo chiedeva, mettendo a rischio la loro vita – Le istituzioni scolastiche devono garantire, nell’ambito della propria autonomia organizzativa, le adeguate condizioni utili a consentire una idonea erogazione e fruizione della didattica digitale integrata. (l'Immediato)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr