Il Premio Nobel per l'Economia a David Card, Joshua D. Angrist e Imbens

News Mondo INTERNO

Gli studi di Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens. Angrist e Wimbens hanno ricevuto il prestigioso premio per i loro contributi metodologici all’analisi delle relazioni causali

David Card, Joshua D. Angrist e Guido W. Imbens hanno ricevuto il Premio Nobel per l’Economia 2021: il primo è stato premiato per i suoi studi sull’economia del lavoro, Angrist e Imbens per i loro studi legati all’analisi delle relazioni causali. (News Mondo)

Su altri giornali

Causa ed effetti nelle scienze sociali. L'Accademia svedese delle Scienze, nel motivare la scelta dei premi per l'economia di quest'anno, spiega che le relazioni di causa ed effetto sono cruciali per le scienze sociali. (TIMgate)

Card ha firmato i suoi lavori citati dal comitato con un altro economista super star, Alan Krueger, che però si è suicidato nel 2019. E cioè di studiare l’effetto dell’aumento del salario minimo non sul mercato del lavoro in aggregato, ma proprio sulle persone (e le imprese) che sono toccate dalla riforma. (Domani)

Non era infatti previsto dal testamento di Nobel ed è stato creato solo nel 1968. Il riconoscimento, in realtà, è chiamato Nobel solo per convenzione: il vero nome è Premio della Banca di Svezia per le scienze economiche in memoria di Alfred Nobel. (Forbes Italia)

I tre studiosi sono stati insigniti del prestigioso riconoscimento per le loro ricerche per quanto riguarda gli studi economici sul lavoro. Card, in particolare, si è dedicato all'analisi delle conseguenze del salario minimo per quanto riguarda l'occupazione. (Il Sole 24 ORE)

Card e il salario minimo. Enrico Moretti è invece collega di David Card alla UC Berkeley, dove insegna. Ciò che Angrist, Card e Imbens hanno studiato dunque sono alcuni metodi statistici per studiare il mondo reale attraverso i cosiddetti "esperimenti naturali", dando il via alla "credibility revolution" nello studio economico (Sky Tg24 )

Il metodo di Card. Un esempio di questo metodo è nel lavoro di David Card (con Alan Krueger) nell’identificare gli effetti sull’occupazione di un aumento del salario minimo. Angrist, Card e Imbens hanno grandemente contribuito all’utilizzo di metodi sperimentali nelle scienze sociali. (Lavoce.info)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr