Rai, Perillo: "Insigne? Spero resti l'ultima bandiera del calcio italiano"

Rai, Perillo: Insigne? Spero resti l'ultima bandiera del calcio italiano
Tutto Napoli SPORT

Politano avrebbe meritato di giocare l’Europeo, ma forse ci sono delle logiche che noi non comprendiamo.

Antonello Perillo, giornalista Rai, è intervenuto a Radio CRC ad Arena Maradona: “Europeo?

Viene dalla migliore stagione in assoluto, è un giocatore straordinario e voglio sperare che resti l’ultima bandiera del calcio italiano”

Non ho niente contro il messicano ma, nel finale di stagione, era evidentemente in fase calante. (Tutto Napoli)

Su altri media

Bello, giovane e al tempo stesso esperto perché ormai sono tre giocatori che nel campionato italiano sono veterani. Stanno facendo gol e prestazioni importanti, giusto puntare su di loro. (AreaNapoli.it)

A Napoli c'è più pressione ma ne avrà sicuramente anche in Nazionale. Ci auguriamo tutti quello che Insigne ripeta all'Europeo quello che ha fatto con il Napoli. (Corriere dello Sport.it)

Gli azzurri si affideranno infatti agli "scugnizzi" Immobile e Insigne: Lorenzo - scrive Il Mattino - è la "miccia", mentre Ciro è la "bomba". I due si trovano alla perfezione, hanno un rapporto speciale: la missione di riscattare le lacrime di dolore del 2017, dopo la sconfitta di San Siro contro la Svezia, passa anche da loro (TUTTO mercato WEB)

Italia, gol napoletani per l'Europa: Insigne e Immobile bocche di fuoco

Dopo due giorni in cui ha lavorato a parte per un affaticamento muscolare, Alessandro Florenzi ha svolto nel pomeriggio tutta la sessione con i compagni e quindi, salvo imprevisti, venerdì per la gara inaugurale dell'Europeo contro la Turchia formerà con Bonucci, Chiellini e Spinazzola la linea difensiva. (CalcioNapoli1926.it)

Indossa il 10, come il ct Mancini da calciatore: «Per noi Insigne è unico. Quasi un anno dopo, rieccoli i forzati del pallone nostrano in campo con la maglia azzurra. (ilGiornale.it)

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati In quel mix di calcio divertente ed esplosivo, gli elementi principali erano di origine napoletana: Lorenzo Insigne e Ciro. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr