Covid San Marino: nuova vittima, aumenta la pressione sulla terapia intensiva e 46 nuovi casi

Covid San Marino: nuova vittima, aumenta la pressione sulla terapia intensiva e 46 nuovi casi
San Marino Rtv ESTERI

Ieri sono stati inoculati 601 vaccini di cui 3 prime dosi e 598 richiami

E' l'ottantacinquesima vittima dall'inizio della pandemia a San Marino.

Ancora oltre la soglia la percentuale di nuovi casi su test.

Sono 12.950 le somministrazioni finora, con 4.121 persone vaccinate anche con la seconda dose.

Sono 46 i nuovi contagi su 304 tamponi; il tasso di positività è al 15,13%.

(San Marino Rtv)

Ne parlano anche altri media

Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza. (Libertas San Marino)

Non lo tollerano perché proprio chi ha imposto leggi durissime e purtroppo inefficaci, per limitare i contagi della micidiale pandemia che stiamo vivendo, le ha, così spudoratamente, trasgredite. I sammarinesi non tollerano quanto accaduto in via Gino Giacomini il 1 aprile. (Libertas San Marino)

Fa discutere nella piccola repubblica una festa non autorizzata alla quale giovedì scorso avrebbero partecipato diversi esponenti politici per celebrare i nuovi Capitani Reggenti: "Leggerezza". Due consiglieri del movimento Rete si sono pubblicamente scusati: "Non è stato un festino preorganizzato, ma un evento improvvisato, al cui invito abbiamo risposto con eccessiva superficialità. (Today.it)

Non si smorza l'eco suscitata dai fatti di Via Giacomini. Giornata fitta di interventi e reazioni politiche

In definitiva l'articolo suona come un “endorsement” per la scelta di San Marino di utilizzare il vaccino russo con ricadute positive a livello d'immagine. San Marino, invidiato oltreconfine dagli italiani, per la rapida campagna di vaccinazione con lo Sputnik. (San Marino Rtv)

In un contesto così complesso è pertanto impensabile – scandisce NpR - che i comportamenti di figure istituzionali possano essere contrari a quanto previsto dalle norme. “Le richieste di sacrifici a carico della cittadinanza imposte dalla pandemia non sono da considerarsi alla stregua di banali ed ordinarie disposizioni. (San Marino Rtv)

“I verbali della Gendarmeria, - afferma - appena possibile, saranno resi pubblici, ma in quei verbali – precisa - il mio nome non c'è”. E' impensabile – stigmatizzano - che i comportamenti di figure istituzionali possano essere contrari a quanto previsto dalle norme (San Marino Rtv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr