Tim continua a correre in vista del cda ad alta tensione di venerdì

Tim continua a correre in vista del cda ad alta tensione di venerdì
Approfondimenti:
Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Le dichiarazioni più esplicite sono state quelle del leader della Lega, Matteo Salvini, che si è chiaramente detto contrario all'idea del break-up societario (valorizzazione dei singoli asset) e considera necessario un cambio del vertice manageriale, una posizione che appare molto vicina a quella di Vivendi.

Il consiglio di venerdì 26 novembe, richiesto dalla maggioranza dei consiglieri per la review delle strategie aziendali e che poteva essere il momento per un confronto con il Ceo, dovrà quindi ora valutare anche come procedere con Kkr, nominando gli advisor e avviando la negoziazione», spiega Equita. (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altre testate

Aumento dello 0,09% per Tokyo, dove il Nikkei ha chiuso a 29.774,11 punti leggi anche Azioni Generali in focus: ci attendiamo una risalita dei corsi. Deciso incremento per lo spread con i titoli tedeschi, in aumento del 4,11% a 126 punti base. (Money.it)

TIM APRE IN RIALZO. A Piazza Affari occhi ancora puntati sul titolo Telecom Italia. Il mercato ha dimostrato di apprezzare la mossa e il valore del titolo si è avvicinato sensibilmente a quello dell’offerta (0,505 euro). (Investing.com)

Giornata di vendite anche per Moncler (-3,78%) e STMicroelectronics (-4,01%) mentre Nexi (+1,52%), UniCredit (+0,62%) ed Eni (+0,42%) hanno terminato con il segno più. L’andamento del titolo TIT è legato ai tanti paletti che questa operazione dovrà superare per andare in porto. (Adnkronos)

Borsa Milano negativa con banche e oil, scende Telecom, crolla Juventus Da Reuters

Nonostante il balzo dell'azione della Tlc, l'indice generale paga la giornata di stacchi dividendi per nove big del Ftse Mib. Spicca quello di Banca Generali (2,7 euro); le altre sono Banca Mediolanum (0,23 euro), FinecoBank (0,53 euro), Intesa Sanpaolo (0,0721 euro), Mediobanca (0,66 euro), Recordati (0,53 euro), Poste Italiane (0,185 euro), Tenaris (0,13 euro) e Terna (0,0982 euro). (La Repubblica)

Seduta negativa per la Borsa di Milano dove il Ftse Mib fa -1,62% a 26.946,00 punti e l’All Share -1,65% a 29.466 (cambio euro/dollaro -0,16% a 1,1259). Gli investitori internazionali temono la recrudescenza del Covid e nuovi lockdown, in più quelli italiani si preoccupano della risalita dello spread. (La Stampa)

Partita in buon rialzo dopo il +30% incassato ieri, viaggia ora a 0,446 euro dopo un picco negativo a -3%. Tra i titoli in evidenza:. Telecom Italia (MI: ) (TIM) cede l'1% dopo qualche altalena. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr