Vaccino, Fontana: "Draghi intervenga, insostenibili i tagli"

Vaccino, Fontana: Draghi intervenga, insostenibili i tagli
Tutto Atalanta INTERNO

È una situazione insostenibile che mette in difficoltà tutte le regioni impegnate nelle campagne vaccinali".

"Lo stillicidio dei tagli alle forniture da parte delle aziende produttrici è molto grave!

Bisogna garantire al più presto la stabilità delle forniture perché i nostri cittadini hanno diritto di conoscere i tempi della programmazione della somministrazione dei vaccini"

"Il presidente Draghi - aggiunge - faccia sentire la sua autorevole voce in Europa per tutelare gli interessi nazionali e la campagna vaccinale delle Regioni. (Tutto Atalanta)

La notizia riportata su altre testate

I nuovi ingressi in terapia intensiva sono di oggi sono 31 La Lombardia rimarrà in zona gialla per la prossima settimana, con i dati degli ultimi giorni dell’Istituto Superiore di Sanità dell’indice Rt che hanno visto un valore inferiore a 1. (Notizie Oggi 24)

Moratti silura il dg e fa slittare la campagna: partirà solo a marz… - Agenzia_Ansa : Stop a vendita U-Mask come dispositivo medico. Covid: la Lombardia resta in zona gialla. (Zazoom Blog)

?#Lombardia #Covid_19 #20febbraio Casi +3.019 (576.766 +0,53%) Deceduti +37 (28.008 +0,13%)… -. I d .La Regione che ha visto il maggior incremento di casi è la Lombardia (+3.019), seguita da Emilia-Romagna (+1.724), Campania (+1.677) e Veneto (+1. (Zazoom Blog)

Lombardia invia personale sanitario in aiuto dell'Umbria

Nuovo taglio delle forniture dei vaccini anti Covid riservati all’Italia e il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, si appella direttamente al premier Mario Draghi. È una situazione insostenibile che mette in difficoltà tutte le regioni impegnate nelle campagne vaccinali”. (ComoZero)

In terapia intensiva il rialzo dal 13 febbraio è lieve: da 365 a 373. I positivi oggi sono 3.019 con rapporto positivi/tamponi totali 6,85% in disce rispetto a ieri quando il rapporto segnava 7,17%. (SportLegnano.it)

"Un contingente di 19 sanitari, di cui 7 medici anestesisti/rianimatori e 1 pneumologo, e 11 infermieri delle Asst lombarde, partirà tra oggi e domani per prendere servizio nelle strutture sanitarie dell'Umbria particolarmente sotto pressione a causa dell'espansione del virus". (Tutto Atalanta)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr