Giornalista di Al Jazeera uccisa, scontri al funerale: la polizia israeliana manganella anche chi porta la bar

Giornalista di Al Jazeera uccisa, scontri al funerale: la polizia israeliana manganella anche chi porta la bar
Più informazioni:
ilgazzettino.it INTERNO

LE INDAGINI. Shireen Abu Akleh, giornalista esperta e nota in tutto il mondo arabo, stava documentando proprio queste operazioni quando è stata colpita.

La polizia ha diffuso una nota per spiegare che non avrebbe consentito che la cerimonia potesse trasformarsi in una ulteriore occasione di scontri.

La morte di Shireen Abu Akleh continua ad infiammare la piazza e ad alimentare le tensioni tra palestinesi e militari israeliani. (ilgazzettino.it)

Ne parlano anche altri media

La resistenza palestinese non si fermerà mai, niente e nessuno riuscirà a fermarla In tanti si sono riuniti in piazza per ricordare che il diritto di ritorno è sancito dalla legge 194, che difendere la resistenza palestinese e il loro diritto a rivendicare giustizia e per esprimere solidarietà alla famiglia di Shireen Abu Akleh uccisa a sangue freddo dalle forze israeliane che dopo averla colpita mortalmente hanno continuato a sparare ferendo altre persone senza nemmeno un conflitto in corso. (NapoliToday)

Segno evidente di un cambio di strategia da parte del presidente turco, che nel recente passato non aveva mai risparmiato accuse allo stato ebraico definendone spesso le azioni come 'terroristiche'. Cavusoglu volerà nello stato ebraico e con lui ci sarà il ministro dell'Energia turco, Fatih Donmez. (AGI - Agenzia Italia)

Funerali della reporter di Al Jazeera, l'inviato del Vaticano contro la polizia di Israele: "Viola la libertà religiosa" di Paolo Rodari. La presa di posizione di padre Thomas Grysa durante una conferenza stampa a Gerusalemme (la Repubblica)

L'omaggio di Blinken alla giornalista uccisa. Braccio di ferro Israele-Palestina sul proiettile fatale

La comunità palestinese di Torino è scesa in piazza per ricordare Shireen Abu Akleh, la giornalista uccisa mercoledì 11 maggio mentre stava realizzando un servizio sui raid israeliani in corso in Cisgiordania (foto LaPresse) (Corriere della Sera)

Stampa. Shireen Abu Akleh era una cronista palestinese della rete TV Al-Jazeera. Stati Uniti e ONU chiedono un’indagine accurata e indipendente, in caso da affidare ad una commissione congiunta Israele-AP. (Salernonotizie.it)

Braccio di ferro Israele-Palestina sul proiettile fatale di Rossella Tercatin. Il Segretario di Stato americano ha parlato con i familiari di Shireen Abu Akleh, uccisa in uno scontro a fuoco in Cisgiordania: "Turbati dalle immagini della polizia israeliana che si intromette nel corteo funebre". (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr