Caso Evergrande: la disinformazione del Corriere e quello che sta accadendo veramente in Cina

L'AntiDiplomatico ECONOMIA

Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione.

L'ombra di Mao si erge sempre più chiaramente dietro il profilo di Xi Jinping, e questo preoccupa l'Occidente assai più della concorrenza delle megaimprese cinesi a quelle di casa nostra

tuttavia, sono sempre rimaste sotto controllo statale).

Il ciclone dei debiti Evergrande fa tremare il modello cinese, titola oggi il Corriere. (L'AntiDiplomatico)

Su altri media

Chi rischia e come si risolverà il caso Evergrande. I mercati finanziari sono stati questa settimana un po’ in agitazione per Evergrande, società immobiliare cinese, esplosa sulla cresta del boom del Dragone. (Startmag Web magazine)

Zhongliang Holdings Group, che ha sede a Shanghai, ha annunciato di aver preventivamente versato tutti i fondi necessari per riscattare un’obbligazione offshore da 320,2 milioni di dollari in scadenza domenica. (Gazzetta del Sud)

REUTERS/Aly Song. (Reuters) - La divisione veicoli elettrici dell'azienda cinese Evergrande è ancora alla ricerca di nuovi investitori e che sta tentando di vendere gli asset, e se non dovesse riuscire nell'intento avrebbe problemi a pagare gli stipendi dei dipendenti e coprire altre spese. (Investing.com)

Il primo è un colosso cinese del settore immobiliare con oltre 250 miliardi di euro di debiti. La penetrazione cinese è profonda e il blocco della liquidità statale potrebbe portare in stallo una miriade di attività cinesi nel Vecchio continente. (Il Sussidiario.net)

«Forse — nota de Bortoli — bisogna avere maggiore attenzione per le cause di fragilità e meno per lo choc endogeno». Xi Jinping dovrà domare le conseguenze della crisi anche sul piano sociale per non indebolirsi, scrive in un’analisi il settimanale (Corriere della Sera)

Anche se la dismissione ha messo al riparo la banca svizzera dalle ripercussioni di un eventuale default dello sviluppatore immobiliare cinese, l’aver puntato su una società così rischiosa potrebbe gettare nuove ombre su Credit Suisse – che già si era scottata con Greensill e Archegos. (Wall Street Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr