Oltre 1000 piante di marijuana e armi abusive, l'operazione dei Carabinieri

Oltre 1000 piante di marijuana e armi abusive, l'operazione dei Carabinieri
Più informazioni:
ragusah24.it INTERNO

I Carabinieri hanno fatto scattare il blitz nel pieno della notte, fermando un imprenditore locale di 42 anni e un suo “dipendente” assunto irregolarmente, di origine tunisine.

Le piante, lo stupefacente e tutti i materiali utili rinvenuti sono stati sequestrati.

I Carabinieri della Compagnia di Vittoria, nell’ambito di una più ampia azione di contrasto al traffico di armi e droga coordinata dal Comando Provinciale di Ragusa, hanno inferto un duro colpo ai trafficanti di stupefacenti. (ragusah24.it)

Su altre testate

In una sono state trovate mille piante di marijuana e i carabinieri hanno arrestato un uomo di 49 anni, coltivatore agricolo di Vittoria, e un uomo di 54 anni, di origini tunisine. (RAGUSA) – Un camion carico di arbusti di marijuana (diversi quintali) ha attraversato le strade di Vittoria suscitando commenti e curiosità della gente. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Una volta immessa sul mercato illegale, i numerosi chili di marjuana potenzialmente prodotti e venduti al dettaglio avrebbero fruttato diverse centinaia di migliaia di euro La sostanza stupefacente sarà sottoposta ad analisi tossicologica. (RagusaOggi)

Ancora non è chiaro se le piante trasportate siano state estirpate o sia una parte del materiale sequestrato e pronto per la lavorazione Tutto si è svolto in contrada Dragonara, alla periferia della città, in un appezzamento di terreno al confine con il comune di Acate. (AGI - Agenzia Italia)

Rinvenute al Migliaro 5 piante di marijuana abbandonate lungo la strada

I due, condotti in caserma, venivano sottoposti a perquisizione che permetteva di rinvenire tutta la refurtiva; i due giovani (di 26 e 31 anni residenti a Capranica) venivano tratti in arresto, posti ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. (ilmessaggero.it)

Le piante, lo stupefacente e tutti i materiali utili rinvenuti sono stati sequestrati. I Carabinieri hanno fatto scattare il blitz nel pieno della notte, fermando un imprenditore locale di 42 anni e un suo “dipendente” assunto irregolarmente, di origine tunisine. (Radio RTM Modica)

Durante un posto di controllo in zona Migliaro effettuato dai Carabinieri di Castelverde, alcuni automobilisti hanno segnalato loro una grossa busta di plastica piena di piante, abbandonata sul ciglio stradale. (Cremonaoggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr