’Ndrangheta, confiscati beni per due milioni di euro a un imprenditore calabrese

La Direzione investigativa antimafia di Firenze ha eseguito la confisca di beni per un valore di oltre 2 milioni di euro ai danni di Sante Pisani, 67enne imprenditore calabrese vicino alla ‘ndrina Pesce-Bellocco di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria. Il sequestro riguarda una villa a Prato, uno studio legale a Rosarno, un conto corrente ba... Fonte: La Stampa La Stampa
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....