Emergenza idrica nelle Marche, mercoledì il vertice poi scattano i divieti: ecco i Comuni che hanno già firmat

Emergenza idrica nelle Marche, mercoledì il vertice poi scattano i divieti: ecco i Comuni che hanno già firmat
corriereadriatico.it INTERNO

Ritengo che nelle Marche vi siano le condizioni per rispettare questi criteri già ora, e ancora di più nel prossimo futuro

Ad esempio, le città di Fano e Pesaro prelevano l’acqua dal fiume Metauro, la potabilizzano e poi la immettono nelle case.

Non si arriverà a sospendere l’erogazione dell’acqua nelle ore notturne, perché ancora nelle Marche l’emergenza idrica è ancora a livello uno e si può intervenire senza mettere in atto drastici provvedimenti. (corriereadriatico.it)

La notizia riportata su altri media

Tra i provvedimenti in cantiere, il più probabile è il razionamento dell’acqua con uno stop nelle ore notturne. Ci sono poi da varare i risarcimenti per i danni causati da questa situazione senza precedenti: fondi che si attestano sul valore di diversi miliardi di euro (QuiFinanza)

Meteo: allarme siccità in Italia, sta per arrivare un importante decreto, gli aggiornamenti (video). Allarme siccità estrema in ItaliaStiamo vivendo una fase meteo climatica del tutto anomala: non solo temperature roventi con ondate di caldo africano già dal mese di Maggio, ma pure una siccità che non dà tregua ormai da tanto tempo, come mostrano le mappe aggiornate del CNR. (iLMeteo.it)

È uno dei dati che emerge da un’indagine Ipsos esposta dal presidente, Nando Pagnoncelli, nel corso dell’assemblea annuale della FEduF, la Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (Sardegna Reporter)

Siccità, in arrivo lo stato di emergenza. Regioni al lavoro sui criteri

Un ruolo importante tuttavia lo rivestono anche le perdite, responsabili del 22,27% del prelievo, che nel settore civile ammontano all’87% dei consumi A causa dell’aggravarsi della siccità nel nord Italia, diversi comuni hanno già dato il via al razionamento dell’acqua, mentre sembra essere sempre più vicina la dichiarazione dello stato di emergenza nazionale e l’entrata in campo della protezione civile. (L'INDIPENDENTE)

Lo stato d'emergenza. Lei come risponde?”. Alberto Cirio: “La necessità dello stato d’emergenza è un presupposto fondamentale ogni volta che c’è una calamità naturale. (Radio Capital)

Le istituzioni stanno studiando possibili strategie per arginare la crisi idrica. In una riunione al Mipaaf è emerso che sulla dichiarazione dello stato emergenziale le Regioni sono al lavoro sull'individuazione dei criteri e la Protezione Civile predisporrà un Dpcm da trasmettere al Cdm. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr