L’agente di Hakimi: “Non mi stupirei se arrivasse l’offerta del Bayern Monaco”

L’agente di Hakimi: “Non mi stupirei se arrivasse l’offerta del Bayern Monaco”
SOS Fanta SPORT

Non mi sorprenderebbe.

Il Bayern è uno dei migliori club al mondo e se gli serve un giocatore in ruolo, deve essere il migliore.

L’agente di Achraf Hakimi, terzino destro dell’Inter, Alejandro Camano, ha parlato all’emittente tedesca TZ a proposito delle offerte per l’ex Real Madrid: “Lo vuole il Bayern Monaco?

E Achraf è il migliore nella sua posizione”

(SOS Fanta)

Se ne è parlato anche su altri media

l marocchino dopo la vittoria: "Ho seguito la partita dell'Atalanta a casa, in famiglia". Tra i protagonisti dello scudetto dell'Inter c'è sicuramente Achraf Hakimi che con i suoi sette gol e sette assist ha dato un cambio di marcia importante alla fascia destra nerazzurra: "Per essere la mia prima stagione in Italia non mi posso lamentare! Poi, sul Real Madrid: "I tifosi dicevano che non volevo giocarmi le mie chance al Real e non è vero, poi però mi hanno ceduto. (Sport Mediaset)

L'esterno marocchino si sofferma anche sulle parole del suo allenatore, in merito all'abilità dagli undici metri: "I rigori? Poi sull'addio al Real Madrid. (Corriere dello Sport.it)

Lo stesso Hakimi ha voluto però smentire tale ipotesi: “Tornare al Real? Hakimi poi aggiunge: “Dal Real Madrid nessuno per il momento mi ha chiamato per farmi i complimenti per lo scudetto, né Zidane né Florentino Perez (CalcioMercato.it)

Hakimi, la festa Inter e l'aneddoto su Conte e i rigori

Il Real ha avuto l'occasione di riportarmi a Madrid a suo tempo. Direi che è stata molto positiva come prima stagione in Italia". "Se c'è un bonus a favore del Real visto che sono campione? (fcinter1908)

Cerco di arrivare agli allenamenti nel forma migliore possibile Hakimi si confessa – Ecco le sue parole:. “Il Real Madrid ha avuto l’opportunità di trattenermi la scorsa estate, ma a causa di alcuni fattori non è stato possibile. (Europa Calcio)

Con tutti quei soldi, qualche paura c’è stata, anche perché la concorrenza era tantissima e bisognava giocare d’anticipo. Gianluca Di Marzio ha raccontato i retroscena della trattativa per portare a Milano il marocchino, uno degli uomini chiave dello scudetto. (fcinter1908)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr