MotoGp, classifica piloti: Zarco davanti dopo il Gp di Doha

MotoGp, classifica piloti: Zarco davanti dopo il Gp di Doha
Altri dettagli:
Tuttosport SPORT

Rimane a 4 punti Valentino Rossi, 12° una settimana va e fuori dalla zona punti quest'oggi con il 16° posto

Lo spagnolo condivide il secondo posto con il compagno di squadra in Yamaha Fabio Quartararo, vincitore oggi in Qatar.

La classifica piloti del Mondiale 2021 di MotoGp vede Johann Zarco passare al comando dopo il Gran Premio di Doha, il secondo della stagione sul circuito di Losail.

Il francese, secondo nella gara odierna, scavalca il vincitore di una settimana fa Maverick Vinales (Tuttosport)

Su altri media

Dovrò imparare da questo, perché in un team ufficiale questi sono errori imperdonabili Queste cose possono succedere, ma portare i colori ufficiali ha un peso decisamente diverso: “Sono deluso da me stesso e arrabbiato. (La Gazzetta dello Sport)

Zarco sa bene di avere moltissime chance di giocarsi un buon piazzamento e anche di poter mirare all’obiettivo grosso dopo l’esperienza accumulata nel Gran Premio inaugurale della scorsa settimana. La seconda pole position con Ducati era davvero a un passo per Johann Zarco, ma l’inaspettato Martin lo ha beffato facendolo accontentare della seconda posizione. (FormulaPassion.it)

Nella classifica della top speed raggiunta nel 2° round MotoGP a Doha è Johann Zarco (Ducati) il più veloce: 356,4 km/h. Il francese della Yamaha factory ha toccato 346,1 km/h, ben 10 km/h più lento della Ducati di Zarco! (Corse di Moto)

Zarco: “Questa Ducati può essere sul podio in tutte le gare”

Un exploit che dimostra come un team privato, col giusto supporto della Casa madre, possa dire la sua in una classe combattuta come la MotoGP. In MotoGP le sorprese sono sempre dietro l'angolo e Zarco lo sa bene: "Vincere il Mondiale? (Motosprint.it)

A giudicare dal doppio Gran Premio di MotoGP a Losail sono due le coppie rivelazione di questa stagione 2021. La prima è quella Yamaha formata da Maverick Vinales e Franco Morbidelli. (Corse di Moto)

Il francese ha giocato di strategia, rimanendo sempre dietro ad un sorprendente Jorge Martin, al comando per 18 giri. Zarco riflette sul potenziale della sua moto: “Penso che la Ducati vada bene anche su altre piste. (Motorsport.com Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr