La protesta del mondo dello spettacolo: “Fermi da un anno, ignorati dal Governo”

La protesta del mondo dello spettacolo: “Fermi da un anno, ignorati dal Governo”
News Rimini INTERNO

Erano un centinaio oggi pomeriggio in piazza Cavour, davanti al teatro Galli, uno dei tanti luoghi simbolo della cultura rimasto tristemente chiuso da un anno.

. 🔊 Ascolta l'audio. Una protesta pacifica contro il Governo e le istituzioni, colpevoli di essersi dimenticati di loro.

In piazza presenti anche i sindaci di Rimini e Santarcangelo, Gnassi e Parma, oltre all’assessore alla Cultura di Rimini, Piscaglia

Chiedono lo sblocco immediato dei ristori rimasti in sospeso e la tempestiva convocazione di un tavolo Interministeriale che coinvolga anche loro, i lavoratori. (News Rimini)

Ne parlano anche altre fonti

in foto: La protesta all’interno del Teatro Augusteo. in foto: Il flash mob davanti al teatro Bellini. (Fanpage.it)

Dope le luci accese ieri sera dai teatri, i lavoratori dello spettacolo oggi hanno manifestato a Palermo per chiedere la riapertura di cinema e teatri e una riforma del settore. Tra i presenti, la direttrice del Teatro Biondo Pamela Villoresi, il regista Umberto Cantone, maestranze del Massimo, attori e macchinisti, ovvero i lavoratori "invisibili" dietro le quinte (La Repubblica)

Omar aveva dichiarato di poter andare avanti ancora per poco e quando non ce l'ha fatta si è tolto la vita con una pistola. Dallo Stato e dalle Regioni hanno incassato solo 5mila euro: "Ma non possiamo vivere con questa cifra. (NapoliToday)

Artisti, tecnici e pubblico: il mondo dello spettacolo scende in piazza a Genova

«Facciamo rievocazioni storiche e poi eventi pubblici, eventi aziendali, più volte ci siamo esibiti anche in piazza Cavalli, lavoravamo tutto l’anno, l’ultimo spettacolo risale ormai a gennaio dello scorso anno». (IlPiacenza)

Alcuni di loro hanno acceso dei fumogeni rossi Si tratta di una strada vicino al teatro Mercadante, dove si stava svolgendo la manifestazione del settore a un anno dalla chiusura dei teatri. (Sky Tg24 )

Un minuto di silenzio, lo stesso silenzio che si è sentito per un anno nelle platee di tutti i cinema o i teatri. Ma c'è anche il pubblico in piazza che non vede l'ora di tornare in platea. (Primocanale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr