Ingaggia sicario sul dark web per sfregiare la ex: arrestato

Ingaggia sicario sul dark web per sfregiare la ex: arrestato
Più informazioni:
L'HuffPost INTERNO

La notizia era giunta all’attenzione degli investigatori della Polizia di Stato lo scorso febbraio, da una segnalazione dell’Interpol, che aveva acquisito sulla ‘rete oscura’ alcune conversazioni relative a un grave delitto su commissione.

Aveva ingaggiato un sicario sul dark web, affinché la ex fosse “sfregiata con l’acido e costretta su una sedia a rotelle”.

L’indagine è stata diretta dalla Procura delle Repubblica di Roma ed è la prima volta che, attraverso un’investigazione su diversi piani operativi, reali e virtuali, viene individuato tempestivamente e fermato il mandante di un grave delitto di violenza di genere, progettato sul dark web

Un quarantenne lombardo è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di atti persecutori aggravati. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altri media

L’intermediario metteva in contatto il committente con un sicario, che si impegnava a portare a compimento l’incarico in breve tempo. Per l'esecuzione del delitto aveva già effettuato il primo di alcuni pagamenti in Bitcoin. (Adnkronos)

Il piano era stato spiegato e incaricato via web addirittura nel pagamento con una prima tranche versata in bitcoin. Il ‘committente’ aveva contattato un intermediario; questi a sua volta aveva trovato il sicario che avrebbe dovuto compiere il crimine. (Vesuvius.it)

Un piano studiato nei minimi dettagli ma gli investigatori del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, della Squadra Mobile e della Polizia Postale di Roma sono riusciti a individuare tempestivamente e a fermare il mandante. (leggo.it)

Trova un sicario sul dark web: "Devi sfregiare la mia ex e costringerla sulla sedia a rotelle"

Ma l'indagine, diretta dalla procura di Roma, ha consentito di identificare la vittima e portare alla luce, in brevissimo tempo, l'intera vicenda. L'intermediario metteva in contatto il committente con un uomo, che si impegnava a portare a compimento l'incarico in breve tempo. (IL GIORNO)

La conferma della possibilità di muoversi tra le pieghe del web più profondo arriva dall’arresto di un manager di 38 anni, milanese, residente tra Milano e Roma che voleva punire la sua ex compagna, una manager romana di 30 anni Che altro non è se non il mare magnum oscuro del crimine in cui muoversi per trovare l’hitman disposto a compiere reati tremendi come sfregiare con l’acido il volto di un’ex fidanzata e spezzarle la spina dorsale fino a ridurla in carrozzina. (La Stampa)

Quest'ultimo era riuscito a metterlo in contatto con un sicario, che si era impegnato a portare a compimento l'incarico in breve tempo. Il tutto mentre il quarantenne "inondava" la donna di fiori e messaggini (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr