Hong Kong, Cina vara stretta sicurezza – Liberta.it

Hong Kong, Cina vara stretta sicurezza – Liberta.it
Libertà Libertà (Esteri)

. . – PECHINO, 30 GIU – La Cina approva la legge sulla sicurezza nazionale tarata per Hong Kong: lo riportano i media dell’ex colonia britannica, riferendo i lavori del Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo, ramo legislativo del parlamento di Pechino.

Su altre testate

Secondo quanto scrive il South China Morning Post, i dettagli della nuova legge dovrebbero essere pubblicati nelle prossime ore. La nuova legge porterà a "procedimenti arbitrari, prigioni nere, processi segreti, confessioni forzate, restrizioni ai media e censura politica", sottolinea Wong che preannuncia "un regno del terrore" con la nuova legge sulla sicurezza. (AGI - Agenzia Italia)

Dal canto suo il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha minacciato «rappresaglie» degli Usa dopo quello che ha definito «un triste giorno» per Hong Kong in seguito all'approvazione della nuova legge sulla sicurezza nazionale. (Ticinonline)

Figo Chan, rappresentante del Civil Human Rights Front, l'organizzatore dell'evento, ha ribadito l'appello alla partecipazione alla marcia che sarà contro la nuova legge. [End of Hong Kong, Beginning of Reign of Terror]. (AGI - Agenzia Italia)

Gli arresti sono tuttora in corso, specifica la polizia, che ha lanciato un forte avvertimento ai cittadini. ale a 180 il numero di persone arrestate a Hong Kong per le proteste di oggi contro la legge sulla sicurezza nazionale approvata da Pechino, e già in vigore nella città. (AGI - Agenzia Italia)

Hong Kong - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . La Cina approva la legge sulla sicurezza nazionale tarata per Hong Kong: lo riportano i media dell'ex colonia britannica, riferendo i lavori del Comitato permanente del Congresso nazionale del popolo, ramo legislativo del parlamento di Pechino (Avvenire)

Ora non è il momento di arrendersi» ha scritto su Twitter l'attivista pro-democrazia di Hong Kong Joshua Wong, pubblicando delle foto delle manifestazioni. Gli arresti eseguiti sono almeno 180, secondo quanto comunicato dalle forze dell'ordine sui social media, con l’accusa di avere violato la legge sulla sicurezza nazionale e per possesso di armi. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti