MUORE L'EX PRIMARIO DI RIANIMAZIONE CIPRIANI VITTIMA DEL CORONAVIRUS

MUORE L'EX PRIMARIO DI RIANIMAZIONE CIPRIANI VITTIMA DEL CORONAVIRUS
ReteAbruzzo.com SCIENZA E TECNOLOGIA

E’ stato il coronavirus a colpire e portarsi via Giancarlo Cipriani, ex primario del reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale dell’Annunziata di Sulmona.

Colpito dal virus l’ex primario è stato ricoverato nella rianimazione dell’Annunziata ma il quadro clinico, a causa di patologie pregresse, si è fatto subito grave.

Un professionista assai preparato e capace è stato descritto dai colleghi, appassionato della pratica sportiva e sempre molto cordiale verso tutti e da tutti stimato

Destino ha voluto che Cipriani spirasse proprio nel reparto che ha diretto come facente funzione prima dell’assunzione dell’incarico da parte del suo collega Vicenzo Pace. (ReteAbruzzo.com)

La notizia riportata su altre testate

Andrea D’Aurelio. Muore a 72 anni ex primario della rianimazione. Dopo aver contratto il Covid l’ex primario è stato ricoverato nella “sua” rianimazione dell’Annunziata ma il quadro clinico, in forza di patologie pregresse ( era affetto infatti da mieloma multiplo) risultava già compresso. (Onda Tv)

Covid, primario di Rianimazione ricorda il suo primo caso, un anno fa: “Fu senso di impotenza

“Abbiamo ricoverato il primo paziente il 29 febbraio , era un paziente in arrivo dall’Ospedale di Cremona. Ricordo che guardai l’equipe sanitaria, loro era già una settimana che lottavano contro il virus ed erano visibilmente stravolti , mi chiesi se di lì a poco anche noi saremmo stati nelle stesse condizioni. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr