Serie A, CR7 rimonta l'Udinese e la Juve vince 1-2. La classifica aggiornata

Serie A, CR7 rimonta l'Udinese e la Juve vince 1-2. La classifica aggiornata
Milan News SPORT

Nonostante una partita molto complicata e non ben giocata dai bianconeri, la Juventus si porta via il bottino pieno dalla "Dacia Arena"; finisce 1-2 la sfida tra l'Udinese e la squadra di Pirlo, con la doppietta di Cristiano Ronaldo (rigore all'83esimo e rete del vantaggio all'89esimo) che rimonta l'iniziale vantaggio friulano firmato da Molina.

Nessun ammonito, inoltre, nelle fila juventine e, di conseguenza, nessun calciatore squalificato per la sfida contro il Milan (Milan News)

Se ne è parlato anche su altre testate

NOTE: Ammoniti: Arslan, Pereyra, De Paul JUVENTUS (4-4-2): Szczesny 5.5; Danilo 6, Bonucci 5.5, De Ligt 6, Alex Sandro 6; Cuadrado 6 (40’ st Correia sv), Mckennie 5.5 (40’ st Rabiot 6.5), Bentancur 5, Bernardeschi 5 (14’ st Kulusevski 6); Dybala 5.5 (21’ st Morata 5.5), Cristiano Ronaldo 7. (Il Messaggero Veneto)

Finito un ciclo, se ne riapre un altro con voglia di vincere lo scudetto". C'è stata voglia di portare a casa il risultato ed è la cosa più importante". (ilBianconero)

Siamo mancati in alcune partite, ma la squadra sa cosa vuole e ora vuole la Champions Stanchezza fisica e mentale, quando non sei abituato a giocare per la Champions ma per lo scudetto qualcosa cambia". (Calciomercato.com)

Udinese-Juventus, rabbia Cristiano Ronaldo: gesto clamoroso a fine partita

La Vecchia Signora vince con poco merito una gara dove ha giocato male, Pirlo dovrà riflettere perché così non si va da nessuna parte Primo venti minuti nulli della Juventus con zero azioni pericolose. (Tutto Juve)

CR7, che come all'andata realizza una doppietta, ritrova così la via della rete (e ora sono 99 in bianconero) al quarto tentativo. E la Juve incassa tre punti ormai insperati (La Gazzetta dello Sport)

Una reazione da parte del portoghese, forse, per le voci delle ultime settimane relative al rendimento non eccellente e al possibile addio a fine stagione. Ma che il momento sia piuttosto particolare lo dimostra non loro l’esultanza incontenibile, ma anche la sua espressione tirata a fine gara, con un gesto clamoroso. (DirettaGoal)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr