Calabria zona rossa, riaprono le attività di toelettatura per animali

Calabria zona rossa, riaprono le attività di toelettatura per animali
Quotidiano online INTERNO

In particolare ha evidenziato il ruolo che potranno avere le Comunità energetiche, già disciplinate dalla legge regionale numero 25 del 2020.

Altro importante punto all’Ordine del giorno è stata la proposta di legge relativa ad una nuova disciplina per il comparto della pesca.

L’altra PdL approvata dalla Commissione è stata quella della consigliera Tilde Minasi, relativa a misure urgenti in tema di concessioni per attività di acquacoltura. (Quotidiano online)

La notizia riportata su altri media

I dati della Calabria, uniti alla note problematiche locali con gli ospedali, non consentono di poter concedere maggiore libertà ai cittadini che dunque dal 7 aprile e per i 15 giorni successivi dovranno rimanere a casa. (Notizie.it )

«In Calabria, regione a forte vocazione agricola e con numerosi limiti strutturali, culturali e infrastrutturali – sostengono i sindacalisti – c’è bisogno di più investimenti, progettazione e confronto per valorizzare il lavoro di qualità e le produzioni agricole di eccellenza» Le lavoratrici e i lavoratori agricoli, quelli impegnati negli agriturismi e nel settore del florovivaismo sono stati nuovamente discriminati. (Quotidiano online)

Il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato l’ordinanza n. 21, che recepisce quella del ministro della Salute dello scorso 2 aprile, con la quale è stata disposta l’applicazione, per altri 15 giorni e a partire dal 7 aprile, delle misure restrittive già in vigore per il contenimento della epidemia di Covid-19. (Adnkronos)

Covid, Calabria zona rossa fino al 21 aprile. Ecco cosa cambia per scuole e spostamenti

Il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato l’ordinanza n. 21, che recepisce quella del ministro della Salute dello scorso 2 aprile, con la quale è stata disposta l’applicazione, per altri 15 giorni e a partire dal 7 aprile, delle misure restrittive già in vigore per il contenimento della epidemia di Covid-19. (CityNow)

Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali» (Il Crotonese)

Preoccupa l'aumento dei contagi da coronavirus e dei posti letto occupati negli ospedali. Nuova ordinanza del presidente Spirlì. (Il Vibonese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr