Autostrade lancia la sfida al governo: “Senza prestiti niente investimenti”

Autostrade lancia la sfida al governo: “Senza prestiti niente investimenti”
La Stampa La Stampa (Economia)

Niente liquidità da Cdp e nemmeno dalle banche attraverso la garanzia Sace.

Il risultato ultimo sarebbe un gigantesco contenzioso fra i Benetton e lo Stato per la gioia di stuoli di avvocati.

Chiedendo però, sostengono i legali di Atlantia, il relativo indennizzo al valore pre-Milleproroghe, ossia i “vecchi” 23 miliardi di euro.

La notizia riportata su altri giornali

Dall'altro, fa sapere di aver mandato ai propri legali di "valutare tutte le iniziative necessarie per la tutela della società". Il passaggio alle vie legali potrebbe aprire un nuovo contenzioso, dall'esito incerto. (la Repubblica)

«Per far fronte alla situazione di grave tensione finanziaria determinatasi per Aspi, aggravata anche dai pesanti effetti della pandemia, Atlantia ha messo responsabilmente a disposizione una linea di credito di 900 milioni di euro a favore della società». (La Provincia Pavese)

Lo afferma il viceministro delle infrastrutture Giancarlo Cancelleri (M5s) su Facebook. Così non perde il lavoro nessuno - spiega - e allontani la penale che dovremmo riconoscere per la revoca della concessione, perché la metti alla fine come onere di subentro, e intanto fai partire il bando di gara». (DiariodelWeb.it)

«Tale contesto ha determinato e continua a determinare gravi danni all'intero gruppo e genera preoccupazioni sul mercato e a tutti gli stakeholder». Il downgrade di Autostrade per l'Italia seguito alla norma del Milleproroghe che cambia il valore dei meccanismi di indennizzo in caso di revoca della concessione, ha inceppato tutti i meccanismi creditizi. (Il Messaggero)

Il sottosegretario alle Infrastrutture Salvatore Margiotta giustifica la linea di Autostrade per l'Italia e contesta la posizione del viceministro Cancelleri: "Come si può parlare di ricatto? È strano che chi vuole revocare la concessione si aspetti gli investimenti - dice - e non capisco come il governo possa commissariare un'azienda privata, serve un po' di razionalità". (La Repubblica)

La strada scelta da Atlantia è quindi quella di «dare mandato ai propri legali». A dare fuoco alle polveri è stata la stessa società del gruppo Benetton dopo una riunione straordinaria del cda. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti